Addio ai MacBook Air – Focus

Breve commiato alla linea Air dei Macbook. Simbolo, per un era, dell'Ultrabook.

0
355
macbook air

Ieri la cosa è passata un pò in sordina, ma come avrete capito la linea Air non sarà più aggiornata e, pertanto, sarà ancora possibile acquistare il modello da 13′ sino ad esaurimento scorte, mentre quello da 11′ è scomparso dagli scaffali in favore del più giovane Macbook da 12′.

Simbolo per molti anni della categoria dei cosiddetti “ultrabook”, il MacBook Air verrà rimpiazzato dal MacBook (come già anticipato sopra) e da un “Pro Economico” (che ha ben poco di Pro, e non è  neppure economico), che non monta la nuova touchbar, con solo due porte (e non 4) usb type c, ed un microfono in meno a “soli” €1750.

Addio ai MacBook Air   Focus macbook air TechNinja

Ora, se qualcuno tra voi ricorda la presentazione del primo MacBook Air, rammenterà uno Steve Jobs che apre una busta sul palco, dalla quale estrae, nello stupore generale, un computer. Una macchina per la produttività che, nonostante i difetti di gioventù di un prodotto “nuovo”, stupì, appassionò, fece discutere per alcune scelte estreme (bye bye lettore dvd), ebbe plausi e bocciature. Queste ultime, invero, che diminuivano ad ogni aggiornamento della macchina.

L’Air è stato il simbolo di un nuovo tipo di portatile (l’ultrabook, appunto) e di una azienda che stupiva l’utenza guardando avanti, anticipando il mercato. Era, in breve un prodotto nuovo mica una barra touch, vedremo se i suoi eredi sapranno eguagliarne le sorti.