Samsun Galaxy Note 7: gli impiegati dell’azienda sono preoccupati per il loro posto di lavoro

0
111

Non è un bel periodo per i dipendenti di Samsung. Dopo la crisi che la società sta attraversando a causa di Galaxy Note 7 e del suo massiccio, doppio richiamo (uno dei più grandi nella storia dell’elettronica, se non il più grande).

Conseguenza di questo “disastro” alcuni dipendenti Samsung, sarebbero preoccupati che la divisione mobile della società possa essere ridimensionata. In parole povere, i dipendenti hanno paura di essere licenziati a fronte di una crisi che è costata all’azienda coreana 3 miliadi di dollari.

Alcuni sembrano intenzionati a rinunciare ai bonus che sono stati ottenuti in passato per aiutare il ritorno al profitto della divisione mobile di Samsung.
Reuters riporta che la sensazione attorno al quartier generale della società è cupo e che si parla di importanti ristrutturazioni sia sull’esecutivo sia a livelli più bassi.

Dal fronte coreano invece dichiarano di non avere piani di “grandi” ristrutturazioni in seguito all’incidente, anche se questo pare essere in gran parte dovuto al fatto che si sta ancora facendo fronte alle conseguenze del richiamo.
Samsung deve ancora capire perché non è riuscita a risolvere i problemi dello smartphone dopo ben due tentativi di mettere una pezza alla situazione.