Boom di vendite per il processore dell’iPhone 7

Il report di vendite del processore A10 tiene in considerazione anche l'aumento di vendite dell'iPhone 7 nei prossimi mesi.

0
200
iphone 7

Boom di vendite per il processore delliPhone 7 iphone 7 1 TechNinja

La società che si occupa di produrre il processore A10 usato nell’iPhone 7 ha mostrato i primi dati sulle vendite. La società TSMC ha dichiarato di aver visto aumentare del 28% il fatturato nel periodo di Giugno/Luglio 2016 e che sarebbe pronta a un’altra ondata di richieste.

Per i prossimi mesi, l’aspettativa di crescita è dell’11-12%, rispetto alle prime previsioni, che davano la crescita come inferiore al 10%. Secondo l’amministratore delegato, la crescita della domanda è dovuta al fatto che molti smartphone di fascia alta (iPhone 7 incluso) utilizzerebbero questo processore, quindi più dispositivi si vendono, più c’è bisogno di questi pezzi.

Questa dichiarazione ufficiale ha fatto sì che molti rumors facessero riferimento ad Apple e all’iPhone 7, in quanto la società ha anche l’azienda di Cupertino tra i suoi clienti. Anzi, gli analisti riportano che gli ordini inviati da Apple rappresentino qualcosa come il 15% del fatturato.

Facendo uno più uno, anche senza annunci ufficiali, c’è chi dice, di conseguenza, che le vendite dell’iPhone 7 aumenteranno nei prossimi mesi e che, per questo, anche la società che si occupa di realizzare i processori pensa di aumentare le vendite.

I dati ufficiali dicono che le vendite dello smartphone di Apple siano stabili, ma che il boom non sia ancora arrivato. Considerato il primo periodo di vendite andato bene, il disastro del Galaxy Note 7 e il Natale che ancora sta per arrivare, tutto è ancora da giocare e i rumors su nuove vendite sembrano essere davvero sulla strada giusta, per un iPhone che non sembra avere concorrenti sul mercato.