Apple sta indagando sulle unità di iPhone 6s Plus esplose

Apple sta indagando sulle esplosioni che hanno riguardato iPhone 6s Plus e 6s; ancora non ci sono dichiarazioni in merito, ma la società sta cercando di capirne le cause.

Il Samsung Galaxy Note 7 non è l’unico smartphone che ha avuto problemi con le esplosioni. Recentemente, un certo numero di unità di iPhone hanno preso fuoco, tra le quali un iPhone 7 Plus, un iPhone 7 e un paio di iPhone 6s Plus. Secondo un rapporto pubblicato oggi, Apple sta ora indagando sulle esplosioni che hanno interessato l’iPhone 6S Plus.

L’esplosione dell’iPhone 6s Plus appartenente a Yvette Estrada è avvenuta durante la notte. Vedendo le fiamme uscire dallo schermo, il marito ha gettato il telefono nel lavandino, sotto l’acqua, e tutto si è risolto per il meglio. Il telefono era talmente bollente che ha bruciato due stand per Apple Watch che erano posizionati sul comodino, oltre a rovinare il mobile stesso ed un paio di occhiali.

Apple sta indagando sulle unità di iPhone 6s Plus esplose iphone 6 plus bruciato TechNinja

A quel punto, la società ha deciso di offrire la sostituzione del terminale con un nuovo iPhone 6 Plus, offrendo anche la possibilità di effettuare un upgrade ad iPhone 7 attraverso il pagamento di una piccola somma. Fortunatamente, Estrada non ha subito alcun danno fisico.

L’altro incidente riferito, sotto inchiesta da parte di Apple, riguarda un iPhone 6s che è esploso all’interno della tasca dei pantaloni di uno studente, nel bel mezzo di una lezione. Lo studente, Darin Hlavaty, ha detto che la batteria era spenta in quel momento e il telefono non era in carica.

Apple sta indagando su questi casi.