Galaxy Note 7: 30000 dispositivi in 2 giorni in Corea del Sud

Boom di vendite in due giorni per il Galaxy Note 7 in Corea del Sud.

0
64
Galaxy Note 7

Galaxy Note 7: 30000 dispositivi in 2 giorni in Corea del Sud Galaxy Note 7 TechNinja

Per ripartire dopo il disastro delle batterie che esplodevano, Samsung ha deciso di ripartire con i nuovi Galaxy Note 7, con batteria rigorosamente testata prima del lancio, proprio dalla Corea del Sud, da dove il mondo Samsung ebbe inizio.

Il preorder è partito lo scorso 28 Settembre e il lancio ufficiale è stato due giorni fa. tanto è bastato per ottenere qualcosa come 30mila richieste del nuovo dispositivo che, lo ricordiamo, ha un prezzo di mercato di 860 Euro.

Il Galaxy Note 7 avrà nuove funzioni per il controllo della batteria. Prima di tutto, sia Google che Samsung hanno fornito lato software degli strumenti per tenerla sotto controllo, dalla batteria verde come icona da toccare alle modifiche al sistema operativo Android per ogni evenienza.

Il dispositivo uscirà ufficialmente nelle prossime settimane anche nel mercato mondiale e c’è chi parte con i rumors sulla data di uscita in Italia. Anche se Samsung non ha inserito una data ufficiale nell’annuncio dove riferiva i risultati raggiunti nel mercato coreano, c’è da sperare che tutto sarà pronto per la sfida natalizia.

D’altra parte, i vettori americani sono già pronti e la data più probabile per l’Europa (che, potrebbe, però, essere anticipata) è fissata per il prossimo 28 Ottobre, esattamente a un mese dal lancio in Corea del Sud.

Secondo gli esperti, quando Samsung metterà di nuovo in vendita il Galaxy Note 7, recupererà sei volte tanto quanto ha perso con il ritiro dei dispositivi difettosi (circa due milioni) sul mercato, con un 6% totale in più rispetto ai quattro mesi precedenti.