Apple condannata a pagare 302 milioni di dollari di danni a VirnetX 

Reuters ha diffuso la notizia che una giuria federale, in un distretto est del Texas, si è espressa a favore di VirnetX, obbligando Apple a pagare 302 milioni di dollari per l'uso improprio di alcuni brevetti.

Apple dovrà pagare più di 302 milioni di dollari di danni per aver utilizzato in FaceTime, senza i dovuti permessi, le tecnologie di sicurezza internet brevettate da VirnetX Holding Corp.

Secondo un rapporto di Reuters, il verdetto è stato pronunciato da una giuria federale in Texas.

Apple condannata a pagare 302 milioni di dollari di danni a VirnetX  virnetx logo TechNinja

La controversia legale tra Apple e VirnetX aveva avuto inizio nel 2010 e, solo due anni dopo, Apple fu condannata al pagamento di 368 milioni di danni; la sentenza fu in parte rovesciata da un successivo pronunciamento della Corte d’Appello. Il ricorso VirnetX fece condannare di nuovo Apple al pagamento di una cifra pari a 625 milioni di dollari per violazione di brevetti, poi annullata.

Quest’ultima sentenza che condanna Apple al pagamento di 302 milioni è in linea con le richieste di risarcimento avanzate da VirnetX. Al momento, nessuna delle due compagnie ha commentato l’accaduto, anche se sicuramente ci sarà un nuovo ed ulteriore ricorso.

Apple, inoltre, dovrà fare i conti con una successiva causa, sempre intentata da VirnetX, per le recenti funzioni di sicurezza integrate in iMessage.