iPhone 7 esplode e si disintegra: Apple come Samsung?

Paradossale, ma vero: la cosa che accomuna Note 7 ed iPhone 7 è la capacità di disintegrarsi autonomamente.

Non sempre l’avanzamento della tecnologia si tramuta in una maggiore garanzia per la sicurezza fisica degli utenti.
Clamoroso il caso di Samsung Galaxy Note 7 che, a causa di un difetto nella batteria, è stato ritirato dal mercato perché alcuni esemplari erano esplosi nelle tasche o mani dei rispettivi proprietari.

A quanto pare il fenomeno ha coinvolto anche uno smartphone prodotto da Apple.
Un utente, infatti, ha pubblicato un’immagine molto eloquente (che trovate in basso): un iPhone 7 completamente disintegrato.
Al momento, non ci sono ulteriori dettagli al riguardo, se non quello evidente che il telefono sarà assolutamente inutilizzabile in futuro.
Il proprietario del dispositivo invece non ha riportato alcun danno, anzi è sembrato piuttosto divertito dalla vicenda (forse perché aveva scelto Apple per non incappare nelle esplosioni del Note 7).

A quanto pare lo smartphone era all’interno della scatola quando è esploso, come suggeriscono i commenti.
Tutti sono ansiosi di conoscere gli sviluppi di questa storia. Ricordiamo infatti che l’ultima grande polemica dietro ad iPhone è stata quella relativa al #bendgate (quando iPhone 6 Plus iniziò a piegarsi nelle tasche degli utenti).

iPhone 7 esplode e si disintegra: Apple come Samsung? 57eca28410ffehiapk autow600 1 TechNinja

Nessun allarmismo, comunque. Il caso è strettamente isolato e si spera che non ci siano altri casi del genere in futuro.