Note 7: dopo lo scoppio delle batterie, il mercato cinese preferisce Apple

Il caso Note 7 fa perdere users in Cina. Pronti a passare a Apple.

Un duro colpo per Samsung, che inizia a pagare le conseguenze dell’affaire Note 7. Dopo che si sono verificati diversi casi in cui le batterie del phablet sono esplose durante il processo di carica, in molti hanno perso fiducia nella casa produttrice.

Sebbene molti altri users, intervistati, hanno dichiarato di voler acquistare altri device Samsung, ma non il Galaxy Note 7, molti altri hanno dichiarato che opteranno per altri brand per i prossimi acquisti.

Note 7: dopo lo scoppio delle batterie, il mercato cinese preferisce Apple Note7 TechNinja

Caso emblematico è quello del mercato cinese, ad oggi molto conteso sia da Apple che da Samsung e che, pertanto, risulta essere un importante tavolo di prova per capire quali saranno i risvolti futuri e quali sono le conseguenze pratiche di quanto accaduto.

Nello specifico, la società di consulenza iiMedia Research ha intervistato 12.000 users Samsung in Cina, chiedendo loro cosa pensano dell’accaduto e se rimarranno fedeli al marchio. Il 51,9% ha dichiarato di avere intenzione di acquistare device di altri brand e di questi il 37% ha dichiarato di essere intenzionato ad acquistare un prodotto Apple. Altri brand molto citati sono Huawei, Xiaomi, Oppo Meizu.

Purtroppo il caso Note 7 è costato, almeno per il momento, caro per Samsung e ora è il momento di riconquistare una fetta di mercato persa.