OnePlus sta lavorando su nuovi aggiornamenti per OnePlus 3 e OnePlus X

Mentre OnePlus sta lavorando su di un aggiornamento di Android Nougat per OnePlus 3, OnePlus X otterrà l'aggiornamento a Marshmallow la prossima settimana.

Proprio oggi, OnePlus ha tenuto una sessione di domande e risposte su Reddit, soddisfando alcune curiosità dei fan e, tra le domande più importanti e ricorrenti, vi era quella riguardante i tempi del possibile aggiornamento di OnePlus 3 ad Android Nougat.
Purtroppo, in questo momento, OnePlus non può condividere una data di uscita per l’aggiornamento di OnePlus 3; tuttavia, la società ha confermato che sta “lavorando attivamente” per portare Nougat sul suo smartphone di punta.
Sperando che l’aggiornamento possa essere ufficialmente disponibile per gli utenti nei prossimi mesi,  è comunque già possibile installare Android 7.0 Nougat su OnePlus 3, grazie alla ROM non ufficiale CyanogenMod (anche se è un bug, e, ovviamente, non può offrire un’esperienza senza frustrazione).
OnePlus sta lavorando su nuovi aggiornamenti per OnePlus 3 e OnePlus X The OnePlus 3 could be updated to Android Nougat in the coming months TechNinja
L’azienda ha anche confermato che OnePlus X (il suo telefono di fascia media, uscito lo scorso anno con a bordo Android Lollipop) inizierà a ricevere Android Marshmallow la prossima settimana e questo sarà l’ultimo aggiornamento importante che il device OnePlus X riceverà, in quanto utilizza un chipset Snapdragon 801. Infatti, tutti i dispositivi alimentati da Snapdragon 800 e 801 possiedono driver grafici di Qualcomm che non sono compatibili con Android Nougat.
OnePlus sta lavorando su nuovi aggiornamenti per OnePlus 3 e OnePlus X The OnePlus 3 could be updated to Android Nougat in the coming months2 TechNinjaE’ anche interessante sapere che OnePlus attualmente non ha intenzione di rilasciare uno SmartWatch e non prevede nemmeno di sviluppare dispositivi che eseguono altri sistemi operativi mobili (come, ad esempio, Windows 10 o Ubuntu). L’azienda sarà esclusivamente impegnata con Android per il prossimo futuro e, forse, non è nemmeno una sorpresa osì grande.