Galaxy Note 7: il 90% preferisce lo smartphone nuovo al rimborso

Samsung annuncia che il 90% degli utenti con il Galaxy Note 7 ha preferito un nuovo smartphone al rimborso in contanti.

0
69
galaxy note 7

Galaxy Note 7: il 90% preferisce lo smartphone nuovo al rimborso galaxy note 7 2 TechNinja

Sembra che le notizie che davano Samsung ormai distrutta sul piano delle vendite e della fiducia dei clienti non siano poi così confermate. Samsung, infatti, anche per rinnovare la propria immagine, ha annunciato che il 90% dei Galaxy Note 7 è stato sostituito con un nuovo smartphone o con un semplice cambio batteria.

La maggior parte dei clienti, secondo Samsung, avrebbe preferito un nuovo dispositivo o una sostituzione del pezzo al rimborso, anche dove i programmi di recupero dei dispositivi difettosi erano particolarmente allettanti per l’utente (con la formula della sostituzione con l’S7 più buono valido per qualsiasi prodotto Samsung per la differenza di prezzo tra i due dispositivi).

Secondo i dati, il 90% dei clienti che hanno chiesto un aiuto per il difetto della batteria hanno richiesto un nuovo Galaxy Note 7, mentre il 60% degli smartphone sui mercati americani e coreani è stato ritirato con successo.

Infine, a Singapore, altro mercato vicinissimo a Samsung, l’80% dei dispositivi potenzialmente difettosi è tornato all’azienda in un tempo da record: 10 giorni. La società sta già provvedendo per l’uscita dei nuovi dispositivi.

In Europa si prevede che i nuovi Galaxy Note 7 arriveranno a Novembre, mentre alcuni dispositivi in Corea sembra che abbiano ancora problemi con la batteria. Il dato viene visto in modo opposto: c’è chi pensa che ci sia rinnovata fiducia in Samsung, perché i dispositivi si sono comunque restituiti e c’è chi pensa che gli utenti ora sceglieranno prodotti della concorrenza visto il danno del Galaxy Note 7 anche a livello di immagine. Cosa ne pensi?