Google Pixel 3, nome in codice Bison, potrebbe essere alimentato da Andromeda OS

Un tweet proveniente da Hiroshi Lockheimer ha scatenato ogni genere di chiacchiere sul possibile nuovo sistema operativo di Google, Andromeda. Ora, sembra che il nuovo sistema operativo possa alimentare un nuovo futuro dispositivo: Pixel 3.

Andromeda, la tanto attesa fusione tra Android e Chrome OS, è stato recentemente testato sul Nexus 9 e sembra ci siano possibilità che venga ufficialmente presentato durante l’evento di Google che si terrà il 4 ottobre.

Google Pixel 3, nome in codice Bison, potrebbe essere alimentato da Andromeda OS evento google 1 TechNinjaLe indiscrezioni continuano; ora, le voci raccontano di un nuovo dispositivo, nome in codice Bison, che sarà alimentato da Andromeda OS e che potrebbe essere lanciato come Pixel 3 durante la seconda metà del prossimo anno.

Il dispositivo in questione sarà un computer portatile ibrido 2 in 1, un incrocio tra un notebook e un tablet. A quanto pare, Bison potrebbe avere un display da 12.3 pollici touch, un processore Intel m3 o Core i5, 8 o 16 GB di RAM, 32 o 128 GB di memoria interna. Le indiscrezioni dicono che la batteria avrà un’autonomia di circa 10 ore, altoparlanti stereo, jack audio, porte dual USB Type-C, supporto stylus e una grande varietà di altri sensori.

Inoltre, oltre ad avere un lettore di impronte digitali, Bison sarà dotato di una tastiera retro-illuminata e touchpad in vetro, sensibile alla pressione. Il dispositivo dovrebbe essere piuttosto sottile (10 millimetri) e avrà un prezzo di 799 dollari.

Anche se la nuova piattaforma Andromeda combinerà elementi di Android e Chrome OS, gli specifici dettagli di funzionamento devono ancora essere rivelati.