Galaxy Note 7: un sondaggio svela che i clienti hanno perso fiducia in Samsung dopo il richiamo dei prodotti

Il 90% dei proprietari di Galaxy Note 7 ha deciso di scambiare il proprio telefono difettoso con uno nuovo, invece di passare ad uno smartphone di altra marca e questo sembra proprio essere un segnale positivo per Samsung.

 
Branding Brand, una delle più grandi piattaforme di e-commerce mobile del mondo, ha intervistato 1.000 clienti di smartphone Samsung per scoprire se sono ancora fedeli o meno alla società coreana, anche dopo il caso del ritiro dei Galaxy Note 7.
L’indagine è stata condotta dopo il 15 settembre e ha incluso solo due domande:
1. Intendete rimanere clienti fedeli?
2. Sarete in grado di cambiare marca?

Galaxy Note 7: un sondaggio svela che i clienti hanno perso fiducia in Samsung dopo il richiamo dei prodotti Samsung Galaxy Note 7 16 740x348.jpg.pagespeed.ce .USdOcvGPZe TechNinjaPrima di entrare nei dettagli, vale la pena ricordare che il 34% degli attuali clienti Samsung ha detto che non compreranno un altro smartphone della stessa marca; di questa percentuale, non meno dell’81% ha sempre posseduto uno smartphone Samsung o Android.

Il sondaggio ha svelato che i clienti Samsung che rimarranno fedeli al marchio, ovvero il 77%, affermano di volerlo fare perché non intendono imparare ad utilizzare un nuovo tipo di telefono. Altri motivi che i clienti hanno citato a favore della fedeltà al marchio sono stati: lo stile (52%), le opzioni di personalizzazione (44%), la durata della batteria (39%), il costo (35%) e l’avversione per altre marche di smartphone (28%).

La maggior parte dei proprietari di Samsung che affermano, invece, di essere pronti a passare ad un altro marchio, sceglierà comunque un altro smartphone Android (57%), anche se molti si sposteranno verso iOS (34%).

Una percentuale non inferiore al 21% degli attuali clienti Samsung, in precedenza, aveva un iPhone.

I consumatori Samsung dicono che la durata della batteria è una chiave per la loro fedeltà al marchio; tuttavia è lo stesso motivo che ha portato al calo della fiducia. La carica della batteria è, e continuerà ad essere, un fattore importante nello sviluppo della tecnologia degli smartphone

ha dichiarato Chris Mason, Co-fondatore e CEO di Branding Brand.