I Samsung Note 7s richiamati possono essere ricaricati fino all’80%

Qualche settimana fa è stato annunciato il rilascio di un aggiornamento temporaneo per tutti i modelli difettosi di Samsung Galaxy Note 7 che consente di bloccare la ricarica della batteria al 60-80%.

Se non hai ascoltato gli avvertimenti di Samsung e sei ancora in possesso del tuo Galaxy Note 7 difettoso, sembra che ora sia possibile ricaricare la loro batteria fino all’80% in maniera sicura. I telefoni sono stati richiamati a livello mondiale all’inizio di questo mese a seguito di diverse segnalazioni relative a batterie che esplodono, ma la società ha emesso un aggiornamento che limita la carica del cellulare al 60% per evitare potenziali problemi.
Questo aggiornamento, al momento, è uscito solo in Corea e non è ancora uscito negli Stati Uniti. SamMobile riferisce che se si sceglie di disattivare la funzione di limitazione della batteria, è possibile ricaricare i telefoni difettosi fino all’80%. Non è chiaro se questo cambiamento arriverà anche negli Stati Uniti, ma si attendono notizie da Samsung.

I Samsung Note 7s richiamati possono essere ricaricati fino all80% Unsafe Samsung Galaxy Note 7 Battery Charging Limit 303x540 TechNinjaQuesto aggiornamento si trova all’interno delle impostazioni avanzate: un interruttore consente di scegliere se limitare la ricarica massima al 60 o all’80% della batteria. E’ ovvio che più si alza la percentuale della ricarica, maggiore sarà il pericolo di surriscaldamento che potrebbe poi causare l’esplosione della batteria.

 La Consumer Product Safety Commission ha invitato i clienti degli Stati Uniti a non utilizzare i dispositivi e a restituirli immediatamente. Samsung ha già venduto più di 500.000 ricevitori sostitutivi negli Stati Uniti e ha detto, all’inizio di questa settimana, che un quarto di prodotti sono già stati restituiti.