Google Pixel e Google Pixel XL stanno per ricevere la certificazione IP53

Google si sta apparentemente preparando ad uccidere il marchio Nexus con l'introduzione di due nuovi smartphone, chiamati Pixel e Pixel XL. Tuttavia, sembra che la società riporterà una caratteristica di un vecchio Nexus, ovvero il Nexus 6. Costruito da Motorola e rilasciato nel mese di ottobre 2014, il Nexus 6 è un telefono resistente agli spruzzi, l'unico Nexus protetto, in qualche modo, contro l'acqua.

0
41

Secondo quanto riporta Android Police, Google Pixel e Pixel XL offriranno una certa protezione contro gli elementi, grazie ad una certificazione IP53.

La certificazione IP53 indica due cose; la prima cifra, il 5, indica che i nuovi telefoni Google dovrebbero essere resistenti alla polvere, anche se la penetrazione di polvere potrebbe essere ancora possibile (servirebbe una certificazione IP6X per avere un dispositivo completamente a prova di polvere). La seconda cifra, il 3, sta invece ad indicare che l’acqua che cade, come una bomboletta spray, con qualsiasi angolazione, fino a 60 gradi dalla verticale, non avrà effetti dannosi sul Pixel e Pixel XL.

Tutto questo significa che i nuovi device dovrebbero essere impermeabili agli spruzzi, ma solo in determinate condizioni.

Nella vita reale, utilizzando i telefoni mentre piove, ad esempio, non dovrebbero esserci problemi, ma l’immersione in acqua non è decisamente consigliata. Per avere un’idea più chiara di ciò che significa la certificazione IPX3, guardate il video qui sotto.

Uno smartphone IP53-rated già disponibile per l’acquisto è l’ HTC 10. Si dice che sia il Pixel che il Pixel XL siano prodotti da HTC, quindi, non è una sorpresa scoprire che anch’esi verranno certificati allo stesso modo. 

Google dovrebbe annunciare i suoi due nuovi cellulari all’inizio del mese prossimo, il 4 ottobre.