Apple paga 220 dollari per i componenti di ogni iPhone 7

Il costo per componenti più alto di sempre per Apple.

0
144
iphone 7

Apple paga 220 dollari per i componenti di ogni iPhone 7 iphone 7 2 2 TechNinja

Per un iPhone 7 dalla memoria di 32 GB, Apple spenderebbe in componenti 219 dollari e 80 centesimi. Si tratta di quasi 37 dollari in più rispetto alla produzione di un iPhone 6S. La stima è stata fatta verificando i vari componenti del dispositivo ed evidenziandone il costo sul mercato.

Lo sforzo economico maggiore per Apple non è il processore, bensì il display, che, da solo, avrebbe un costo di circa 43 dollari. Successivamente, servirebbero altri 33 dollari per chip vari (tra cui un pezzo prodotto direttamente da Intel). La terza voce di spesa sarebbe, invece, il processore A10, che avrebbe un costo di quasi 27 dollari.

La batteria, invece, sarebbe uno degli elementi meno costosi e arriverebbe a qualcosa come 2 dollari e 50. Stimato così, nel conto mancherebbero le due fotocamere (quasi 17 dollari ciascuna), la memoria interna da 32 GB e la RAM da 2 GB (quasi 15 dollari) e i vari sensori per la luce, il supporto NFC, il sistema per il riconoscimento delle impronte digitali e, naturalmente, i vari sensori ambientali (barometro, accelerometro, ecc.).

Infine, a questi altri 15 dollari, Apple deve aggiungere le cuffie Lightning e l’alimentatore. Apple non può vendere i singoli componenti, quindi al costo totale di 219,80 dollari si devono aggiungere anche i costi di produzione.

Apple paga 220 dollari per i componenti di ogni iPhone 7 iphone 7 7 TechNinja

Apple spende per un iPhone 7 da 32 GB quasi 225 dollari e qualcosa in più per i modelli dell’iPhone 7 Plus. Ogni iPhone avrà un prezzo minimo di 649 dollari. Il conto non riporta i costi per lo sviluppo software, le licenze e le spese per consegnare gli iPhone nel mondo. La spesa varrà l’impresa?