iPhone 7: un test lo sottopone a graffi barbarici e prova di piega

Un video realizzato da JerryRigEverything mostra alcune torture realizzate su iPhone 7 Matte Black: dai graffi sullo schermo fino alle prove di torsione.

Un video, realizzato da JerryRigEverything, mostra l’iPhone 7, nero opaco, sottoposto ad ogni tipo di tortura scientifica. Qual è il risultato? Sicuramente l’iPhone può prendere qualche botta, ma non spicca come un prodotto indistruttibile.

Il pulsante dello schermo e della Home non mostra graffi fino al livello 6 di durezza dei materiali, il livello al quale iniziano ad apparire i primi segni. L’obiettivo della fotocamera e il flash LED non vengono graffiati da un coltello da tasca, ma un livello 6 di prova di durezza di prelievo riesce a ritagliare il coperchio dell’obiettivo della fotocamera.

È interessante notare che JerryRigEverything smentisce ciò che dice Apple, ovvero che il tasto Home e l’obiettivo della fotocamera siano in cristallo di zaffiro, poichè questo materiale dovrebbe essere in grado di resistere ai graffi fino al livello 9 di durezza superficiale.

Nella prova di flessione, si è ottenuta la fuoriuscita del display dal telaio, ma in realtà iPhone 7 non si è piegato, nè rotto. E’ interessante notare il collante che si estende tra il display e la cover posteriore. Questo potrebbe essere un agente di impermeabilizzazione, il consueto adesivo liquido di Apple oppure un mix di entrambi.