Tim Cook: ‘La realtà aumentata è meglio della realtà virtuale’:

Se lo dice lui, c'è da fidarsi!

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha dichiarato recentemente che vede più roseo il futuro della realtà aumentata a sfavore della realtà virtuale.
Stando all’intervista rilasciata dal dirigente all’emittente ABC News, questo futuribile maggiore sviluppo sarebbe dovuto alla possibilità che da la realtà aumentata (quella per esempio dietro il famosissimo gioco Pokémon Go) di rendere le persone più “presenti” all’interno dell’ambiente.

“AR e VR sono entrambi incredibilmente interessanti, ma dal mio punto di vista la prima dei due è di gran lunga più grande”.
La preferenza di Cook potrebbe fornire un indizio sui piani futuri della Apple in questi due campi. All’inizio di quest’anno, alcuni report segnalavano che l’azienda aveva concentrato centinaia di dipendenti nello sviluppo di prototipi AR e visori VR.

Come detto la differenza sostanziale tra ele due tecnologie è quella che una, l’augmented reality (realtà aumentata, AR), proietta delle immagini digitali all’interno del mondo reale. La seconda invece, l’virtual reality (realtà aumentata, VR), si viene proiettati in un mondo completamente virtuale, più immersivo, ma decisamente poco reale.

La realtà virtuale e la realtà aumentata sono diventate il fulcro del mondo della tecnologia, con la maggior parte delle grandi aziende tecnologiche (Samsung, Microsoft, Google ecc..) stanno facendo a gara per sviluppare nuove tecnologie.