Samsung Galaxy Note 7: esplode all’interno di una jeep in Florida

Quando Samsung ha iniziato a ritirare il suo Galaxy Note 7 a causa delle batterie difettose, molti hanno applaudito l'azienda per essere stata così rapida. Da allora, abbiamo sentito parlare di diversi altri dispositivi che esplodono in tutto il mondo, anche negli Stati Uniti. Negli ultimi due giorni, le cose sono state peggiorando.

Secondo due testate giornalistiche americane, il Galaxy Note 7 potrebbe essere la causa degli incendi che hanno colpito una casa e distrutto una jeep.

Il primo di questi due casi proviene dal South Carolina. Un uomo, dopo aver messo in ricarica il suo nuovo Galaxy Note 7 ad una presa a muro, è uscito e al ritorno a casa ha trovato i vigili del fuoco intenti a spegnere un incendio nel suo garage. La causa esatta del primo incendio non è stata ancora confermata e non è detto che il responsabile sia stato proprio il Note 7. L’uomo, infatti, aveva anche un compressore d’aria collegato alla stessa presa, anche se era spento.

Nel secondo caso, un uomo di St. Petersburg (Florida), aveva messo il suo Galaxy Note 7 in carica sul cruscotto della sua Jeep, mentre lui e la sua famiglia stavano scaricando la spesa dal veicolo. Una volta tornati alla vettura, l’hanno trovata in fiamme. In questo caso, sembra che la causa dell’incendio sia stato proprio il Galaxy Note 7 e il cruscotto, con la presenza dell’airbag, ha peggiorato ulteriormente le cose.

Queste storie hanno un filo comune: entrambi i protagonisti non sapevano nulla del ritiro del device.

Samsung Galaxy Note 7: esplode allinterno di una jeep in Florida note7 carexplosion TechNinjaSamsung ha fatto un grande lavoro ritirando i suoi Galaxy Note 7, ma il lavoro non è ancora finito; deve, infatti, assicurarsi che tutti lo sappiano. 

L’azienda ha detto che inizierà a sostituire i suoi Note 7 molto presto.