Puoi nuotare con il tuo Apple Watch 2

Apple Watch 2 a prova di nuoto? Facciamo chiarezza!

0
279
apple watch 2

Nell’ultima conferenza, Apple ha dichiarato che con l’Apple Watch Series 2 si può fare qualsiasi cosa, anche nuotare a 50 metri di profondità. Il dispositivo, che ha anche una batteria leggermente più grande, potrebbe così risultare migliore dello smartwatch di Samsung che, per quanto sia resistente all’acqua, non arriva a misurare le prestazioni di un atleta in piscina. Come fa lo smartwatch di Apple a funzionare lo stesso? in realtà, l’operazione è semplice ma geniale. L’orologio è dotato di due guarnizioni adesive, che proteggono il dispositivo mentre si è in piscina. Attenzione, però, anche l’Apple Watch di nuova generazione ha delle limitazioni. Sempre da Apple arriva la notizia che immersioni prolungate, a massima profondità possibile, oppure passare dove ci sono delle correnti d’acqua molto veloci potrebbe danneggiare il dispositivo. A quel punto, addio Apple Watch Series 2! In condizioni ottimali, se l’acqua dovesse in qualche modo andare oltre le guarnizioni, allora l’orologio vibrerebbe, “scrollandosi” l’acqua in eccesso. Per evitare di sprecare batteria e di danneggiare lo schermo (che è touch), Apple ha pensato di inserire due modalità per il nuoto, da attivare prima di entrare in acqua e da disattivare una volta fuori dalla piscina. Nonostante la disattivazione, non perderai le tue notifiche, ma queste resteranno in stand-by. D’altra parte, le notifiche sono segnalate da un suono che, ovviamente, non può essere trasmesso se si è in acqua. Grazie a queste due modalità, “Nuoto in piscina” e “Nuoto in mare aperto”, usare il tuo Apple Watch Series 2 non sarà più un problema.