iPhone 7 e iPhone 7 Plus impermeabili, ma occhio alla garanzia

Se non volete trasformare i vostri iPhone in costosi fermacarte, leggete attentamente questo articolo!

iPhone 7 ed iPhone 7 Plus sono i primi terminali Apple ad avere ricevuto la certificazione IP67, ossia di essere resistenti ad acqua e polvere. Tuttavia questo non riguarda la garanzia vera e propria.
Nel dettaglio la certificazione garantisce che i due smartphone possono resistere ad una immersione in acqua alta massimo un metro (o 3,3 piedi) per 30 minuti, secondo quanto dimostrato in laboratorio. Per fare un confronto Galaxy S7, S7 Edge e Note 7 hanno ottenuto la IP68, ossia all’immersione permanente in acqua.

Apple stessa ha descritto iPhone 7 ed iPhone 7 Plus come resistenti a spruzzi d’acqua e polveri. Il messaggio che l’azienda sta cercando di far passare è che i suoi smartphone dovrebbero non subire danni qualora fossero vittime di una caduta accidentale in acqua, nella vasca da bagno, in piscina o sotto la doccia. Tuttavia, gli smartphone non sono utilizzabili in condizioni in cui l’acqua è ad alta pressione, come al mare o in piscina per periodi di tempo prolungati.

iPhone 7 e iPhone 7 Plus impermeabili, ma occhio alla garanzia iphone 7 TechNinja

“iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono resistenti all’acqua, alle polveri e sono stati testati in laboratorio in condizioni controllate, ottenendo una certificazione di protezione IP67 secondo l’IEC 60529. Queste condizioni non devono essere permanenti, al contrario la resistenza potrebbe diminuire causando l’usura degli smartphone. Non tentare di caricare l’iPhone se quest’ultimo è bagnato; consultare la guida d’uso per la pulizia e l’asciugatura. Danni causati da liquidi non sono coperti dalla garanzia. 

Questo testo, proveniente dalla press-release ufficiale, chiarisce ancora una volta che i danni causati da acqua od altri liquidi non attiveranno le condizioni di garanzia.