Google smentisce esperimento Microsoft su Chrome

Google e Microsoft si sono sfidati a chi ha creato il browser che consuma meno.

Lo scorso Giugno, Microsoft aveva fatto un esperimento, dimostrando che il suo Microsoft Edge incideva meno sulla batteria rispetto a Google Chrome. Peccato che da Mountain View non l’abbiano presa bene e abbia deciso di accettare la sfida.

Una volta visto questo video, Google ha deciso di tentare lo stesso esperimento, per capire se fosse una trovata pubblicitaria, ma soprattutto per rispondere alla concorrenza. Così, usando le stesse parole e lo stesso portatile (ovviamente con Google Chrome), ma in modo completamente diverso. Se nel video di Microsoft c’era tutta la concorrenza, Google ha preferito fare il confronto tra il Chrome 46 dell’anno scorso e il Chrome 53, ovvero mettendo a confronto due versioni diverse di Chrome. L’idea è stata geniale, perché, a livello di comunicazione, è come dire che Google non ha concorrenti.

Ovviamente, Google ha anche voluto approfittare inserendo anche la visualizzazione dei maggiori social network durante questo esperimento. Se per Microsoft Edge i risultati sono stati di 7 ore, 22 minuti e 7 secondi di durata, per Google Chrome 46 il risultato è stato di 8 ore e 27 minuti, mentre per il Chrome 53 si è arrivati a 10 ore e 39 minuti. Anche se i test per la batteria non sono il massimo dell’affidabilità e il video di Google è diverso da quello di Microsoft, il messaggio è arrivato forte e chiaro. Cosa ne pensi?