Confusione in Warner Bros: segnala il suo stesso sito per pirateria

0
53

Autogol di Warner Bros., lo studio cinematografico ha ordinato a Google di rimuovere molte delle proprie pagine web dai risultati di ricerca per motivi che violano il copyright della azienda stessa.

Un post sul database di lettere di diffida Lumen, ha rilevato la bizzara richiesta che è stata inviata dalla società di monitoraggio Vobile per conte di Warner Bros.  La diffida riguarda le pagine ufficiali di Batman: The Dark Knight The Matrix, film censurati da Google ai sensi del Digital Millennium Copyright Act.
Pochi giorni prima, secondo TorrenkFreak, la società aveva chiesto che la pagina web ufficiale del film The Lucky One fosse rimossa da Google per lo stesso motivo.

Le richieste di rimozioni per la violazione del DMCA riguardano anche collegamenti a siti come Amazon, Sky ed IMDB. Google ha individuato tali richieste anonime ed ha deciso di non intraprendere alcuna azione nei confronti di queste ultime tre società.
Tuttavia gli URL appartenenti a warnebros.com sono ancora oggetto di indagine.