Gioca a Pokémon Go in chiesa: vlogger russo rischia il carcere

Uno youtuber russo rischia 5 anni di carcere per aver giocato a Pokémon Go in chiesa.

0
75
Sokolovsky Pokemon Go

Ruslan Sokolovsky, uno dei più noti youtuber russi, rischia ben 5 anni di carcere. Perché? Per essere andato a caccia di Pokémon in una chiesa qualche giorno fa.

Gioca a Pokémon Go in chiesa: vlogger russo rischia il carcere Sokolovsky TechNinja

La web star è stata incriminata per questo atto che, ai sensi dell’articolo 282 del codice penale della Federazione Russa, lede la dignità umana. Al momento, sappiamo che Sokolovsky ha presentato un formale ricorso contro la decisione e ha espresso dei dubbi sul suo arresto, definendolo una decisione completamente senza senso alcuno, dato che non si può arrestare qualcuno solo per essere andato in una chiesa con il proprio smartphone in mano.

Il portavoce della Chiesa ortodossa russa, Vladimir Legoyda, ha reso nota la posizione dei religiosi, spiegando che non è il gioco in sé ad aver scatenato la decisione, bensì l’atteggiamento di Sokolovsky che viene definito come un “provocatore che agisce in stile Charlie Hebdo”.

Sebbene non si capisca se lo youtuber volesse, o meno, sfidare le autorità con il gesto in questione, sta di fatto che al momento rischia 5 anni di prigione per blasfemia. In Russia, e non solo, il caso fa molto discutere e tantissime star della rete ne stanno parlando su tutti i social, tanto che l’hashtag  #??????????????????? è diventato uno dei più quotati del momento.