Note 7: il ritiro potrebbe costare a Samsung 1 miliardo di dollari

Proviamo a quantificare il danno che sta subendo, in questi giorni, Samsung, in seguito al ritiro del Note 7.

Il ritiro dal mercato del Galaxy Note 7 potrebbe costare molto caro a Samsung. Stando alle ultime analisi degli esperti, il ritiro di ben 2,5 milioni di dispositivi che erano stati spediti per essere venduti potrebbe arrecare un danno per la strabiliante cifra di 1 miliardo di dollari.

In casa Samsung non sono entrati nei dettagli specifici ma, intervistato, il capo della divisione business, Koh Dong Jin, ha parlato di una “cifra straziante” e questo dovrebbe far capire l’entità della perdita.

Note 7: il ritiro potrebbe costare a Samsung 1 miliardo di dollari galaxy note 7 4 TechNinja

Detto questo, sebbene si tratti di una cifra sbalorditiva, essa rappresenta meno del 5% delle entrate dell’azienda sudcoreana solo in questo 2016 e c’è anche da considerare che la società che ha fornito la batteria difettosa potrebbe essere chiamata a un risarcimento. Si tratta della azienda cinese Amperex Technology, che ha collaborato con Samsung per la produzione delle batterie del Samsung Galaxy Note 7.

Vedremo, quindi, cosa succederà nei prossimi giorni, per capire ancora meglio l’entità del danno.