Galaxy Note 7: ritiro clamoroso della fornitura causa problemi tecnici

Il Galaxy Note 7 non funzionerebbero al 100%.

Il Galaxy Note 7 è considerato il miglior dispositivo di sempre. Scanner dell’iride, prestazioni elevate e la S Pen rinnovata hanno convinto all’acquisto milioni di persone in tutto il mondo, ma ora qualcosa sembra sconvolgere in negativo le vendite di Samsung. Secondo alcuni rumors, dei clienti si sarebbero lamentati, dichiarando al servizio clienti di Samsung che il Galaxy Note 7 era esploso durante la ricarica! All’origine del difetto, ci sarebbe una fornitura sbagliata della batteria, oppure un guasto. Sicuramente, si tratterebbe di un problema tecnico, che, se confermato, andrebbe risolto immediatamente, per evitare che comporti un calo burrascoso delle vendite. Per questi motivi, Samsung avrebbe deciso di bloccare la fornitura per verificare la situazione. Al momento, non c’è una conferma ufficiale da parte della società coreana, che, però, assicura di fare tutti gli accertamenti del caso prima di mettere un dispositivo in vendita. Può anche darsi che qualcuno non abbia usato benissimo il nuovo smartphone, causando, ovviamente senza volerlo, il difetto. Certo, la notizia a pochi giorni dal lancio ufficiale, se confermata, non va affatto sottovalutata. Per evitare inconvenienti, il consiglio è di non strafare e di usare lo smartphone come indicato nel manuale di istruzioni. Il Galaxy Note 7 è a rischio?