Apple: ancora problemi per la fornitura dell’iPhone 7

Ancora problemi di forniturra per Apple. Ecco cosa è successo.

Apple potrebbe avere problemi di numeri per il lancio del nuovo iPhone 7. A dirlo sarebbero fonti ufficiali. Il motivo è che non ci sarebbero pezzi sufficienti o non difettosi per poter portare a termine i milioni di pezzi che Apple vorrebbe mettere sul mercato prossimamente. Per far fronte all’emergenza, gli iPhone 7 in vendita saranno quasi un milione in meno rispetto ai modelli di iPhone 6S al momento dell’uscita. I problemi riguarderebbero soprattutto gli altoparlanti resistenti all’acqua e la doppia fotocamera, i cui pezzi non risponderebbero in termini di prezzo o di prestazioni alle richieste della società di Cupertino. A ogni nuovo lancio, Apple sembra essere in difficoltà nel reperire i pezzi necessari per i propri dispositivi, ma anche gli ordini sembrano ridursi. Secondo i più informati, le forniture di Apple per processori e pannelli sono calate del 15-20% rispetto all’iPhone 6S. La società americana vorrebbe restare nella sua posizione in classifica per le vendite, ma sembra non in grado di garantire una fornitura così elevata di dispositivi iOS. Il problema, però, sarà evidente solo quando ci saranno le prime ordinazioni in anticipo sulla data di uscita, che, per i rumors, dovrebbero arrivare tra il 16 e il 23 Settembre 2016 (potenziale data di uscita?).