Samsung parte con gli smartphone low cost

Anche Samsung punta al low cost, ma in modo particolare. Ecco come.

0
190
samsung smartphone low cost

Anche Samsung punta agli smartphone low cost, ma in modo molto speciale. L’idea è di vendere i vecchi dispositivi a un prezzo inferiore rispetto allo stesso modello nuovo. Come funziona? Samsung dovrebbe rivendere quei dispositivi Android che non sono usciti dallo store per qualche motivo, ma che sono ormai fuori mercato. Per esempio, si punta a ridurre le perdite vendendo dispositivi che fino a quel momento erano in esposizione, oppure che il cliente ha rimandato indietro non perché non funzionassero, ma semplicemente perché non rispecchiano le sue aspettative. Secondo i rumors, Samsung riuscirebbe così a guadagnare più del 10%, ma la strategia non sarebbe nuovissima. Infatti, anche Apple ci avrebbe provato, trovando però ostacoli nella burocrazia indiana. In compenso, l’idea verrebbe incontro a chi non può permettersi dispositivi come il Galaxy Note 7 a prezzo pieno, mentre Samsung riuscirebbe a raggiungere anche quella fetta di mercato che punta agli smartphone low cost. Insomma, una bella sfida per il “ricondizionato”, ovvero per la nuova versione del vecchio usato, che stavolta diventa occasione anche per chi produce un dispositivo. Non è ancora chiaro quanto sarà scontato uno smartphone e quali modelli saranno oggetto di sconto, però l’idea sembra piacere un po’ a tutti e sembra che Samsung abbia voluto approfittare della riconversione, garantendo però ai clienti prestazioni pari al nuovo. Infatti, dietro a ogni dispositivo ci sarebbe la garanzia di Samsung, che prometterebbe un dispositivo che funziona come se fosse uscito dalla confezione per la prima volta. Cosa ne pensi di questa nuova idea?