Xiaomi mi pay: Xiaomi dichiara guerra ad Apple e Samsung

Xiaomi entra in competizione con Apple e Samsung nel settore dei pagamenti in mobilità col suo Mi Pay.

Il settore dei servizi inerenti i pagamenti in mobilità stanno sempre più prendendo piede (tranne purtroppo nel nostro paese). Dopo Apple Pay e Samsung Pay, anche Xiaomi rompe il velo di silenzio ed annuncia Xiaomi Mi pay il servizio per pagare in mobilità col proprio smartphone.

Il funzionamento è analogo agli altri servizi: basterà infatti aprire l’apposita app, avvicinare lo smartphone al sensore di pagamento, ed aspettare che la transazione vada a buon fine. I dati personali saranno al sicuro, almeno stando alle parole di Lei Jun, Ceo dell’azienda. Il tutto avverrà tramite sensore NFC (near field communication), ed il primo smartphone a supportare Mi Pay sarà Xiaomi MI 5.