Whatsapp, Messenger e Skype: nuove regole dall’UE?

L'UE sarebbe vicina a un cambiamento epocale per i servizi di messaggistica istantanea.

Whatsapp, Facebook Messenger e Skype potrebbero subire cambiamenti importanti nei prossimi giorni. Ecco perché.

Whatsapp, Messenger e Skype: nuove regole dallUE? whatsapp ue 2 TechNinja

Rumors sull’UE

L’UE, secondo i rumors, starebbe valutando dei cambiamenti nelle leggi. Questi cambiamenti sarebbero l’ago della bilancia per i servizi di messaggistica istantanea che non hanno sede nell’UE.

In particolare, sarebbero sotto accusa Whatsapp, Skype e Facebook Messenger. Secondo i più informati, questi servizi rientrerebbero per la normativa tra le app per divertimento, ma starebbero facendo concorrenza sleale ai gestori della telefonia.

Secondo l’UE, sarebbe insolito che servizi come Skype, Whatsapp e Facebook Messenger possano consentire telefonate e messaggi, più vicini alla comunicazione tradizionale che non all’ambiente di gioco dove li pone la normativa.

Insomma, per poter essere “in regola”, o si eliminerebbero questi servizi, oppure si dovrebbe pensare di gestire il tutto come un gestore telefonico.

I problemi al banco dell’UE riguarderebbero anche la sicurezza e la privacy. Secondo l’UE, Whatsapp e Co. dovrebbero consentire le chiamate a numeri di emergenza, oppure avere regole per la privacy più importanti.

Non si sa ancora quali provvedimenti ci saranno. L’Unica certezza è che l’UE potrebbe decidere già da Settembre cosa cambiare e cosa no, ammesso che cambi qualcosa. In ogni caso, per operare in Europa, le compagnie dovranno adeguarsi ai nuovi standard, anche a costo di perdere qualche funzionalità in corso d’opera.

Cosa ne pensi? L’UE interverrà davvero così duramente o resteranno voci di corridoio lontane da ogni conferma? Lascia un commento per dirci la tua opinione in merito.