Windows 10: 21% di Market Share

Windows 10 installato su un computer su 5, un buon risultato, ma non troppo. Ecco perché...

0
114
windows 10

E’ passato un anno dal rilascio di Windows 10, che, come ricorderete dai fastidiosi pop-up che comparivano in ogni dove durante il vostro lavoro, fu lanciato con una campagna di aggiornamento… ehm, abbastanza aggressiva.

Oggi, tirando le somme, l’ultimo nato a Redmond ha raggiunto il 21% sul totale dei sistemi operativi. Un buon risultato? Si, ma non eccezionale.

Windows 10: 21% di Market Share windows 10 TechNinja

Windows 10: Cosa è avvenuto

Data l’insistenza con la quale Microsoft ha proposto l’upgrade all’ultimo S.O. disponibile (nella categoria “insistenza” inseriamo signorilmente anche le installazioni ottenute, pare, con l’inganno), certamente sarebbe stato lecito attendersi qualcosa in più, anche perché il precedenti Win8 ed 8.1 non che avessero esaltato le folle (complessivamente, ad oggi, totalizzano un 10% di Market Share) mentre, allo stato, il vetusto ma arzillo Win7 mantiene quasi il 50% mantenendo, pertanto, la prima posizione in questa particolare classifica relativa alla diffusione dei Sistemi Operativi. Sorprende (ma non più di tanto) e preoccupa (abbastanza) la medaglia di bronzo assegnata dall’utenza al redivivo Win XP che, pur non supportato da qualche anno, mantiene un 10,34% di installato.

Windows 10: Cosa potrebbe avvenire

Probabilmente, se sarà supportato per un periodo di tempo sufficiente, Win10 supererà il bisnonno Win7, perché, se è vero che l’aggiornamento gratuito da 7 ed 8.1 non è più una strada percorribile, è anche vero che tutti i nuovi Pc sono e saranno venduti con l’ultimo nato in casa Nadella.

Insomma, il tempo è galantuomo e cura tutte le ferite, anche quelle di Windows 10.