Partnership Lifeliqe e HTC per i contenuti VR

Lifeliqe svilupperà i contenuti VR per HTC Vive.

0
67
partnership htc lifeliqe

Parte la collaborazione di Lifeliqe con HTC per i contenuti VR di tipo educativo. Ecco tutti i dettagli su questa partnership interessante.

Contenuti educativi per VR

Partnership Lifeliqe e HTC per i contenuti VR %name TechNinja

Lifeliqe è una società specializzata in contenuti educativi, ma non legati al mondo VR. A una competizione internazionale, la società ha realizzato una piccola demo per VR, attirando così l’interesse di HTC.

La società di contenuti educativi è, però, nota da tempo. I contenuti video di Lifeliqe sono visionati da studenti di 15mila scuole in tutto il mondo e HTC potrebbe vedere questa partnership come un modo per espandersi in un mercato che prima non esisteva.

Fino a questo momento, infatti, i contenuti VR sono stati pensati soprattutto in campo videoludico, per giochi o brevi filmati. Con questa collaborazione, invece, le cose stanno per cambiare.

L’annuncio è stato dato dalla stessa Lifeliqe e poi ripetuto dalla stessa HTC in separata sede. Secondo la società, con Vive e la collaborazione con i nuovi partner commerciali, sarà possibile nel prossimo futuro esplorare il corpo umano, l’universo e la scienza in genere semplicemente in modalità VR.

L’esperienza potrebbe così favorire un apprendimento veloce e più su misura di bambino, anche se al momento questi contenuti sono ancora in fase di sviluppo.

La partnership HTC e Lifeliqe

Partnership Lifeliqe e HTC per i contenuti VR htc acquista lifeliqe 3 TechNinja

La nuova partnership metterebbe la cultura a portata di smartphone. Con i contenuti VR, infatti, basta uno smartphone di ultima generazione per utilizzare i contenuti proposti dalla piattaforma di HTC.

Anche se tutto è ancora in fase di sviluppo, la notizia di questa collaborazione fa capire come l’esperienza VR si possa estendere a campi diversissimi tra di loro. Se il fenomeno viene sdoganato, le possibilità di mercato aumentano e sempre più persone possono essere interessate.

Un esempio di uso creativo della nuova piattaforma VR è stata l’idea di Microsoft di iniziare a programmare un sistema operativo per VR, ma al momento tutto sarebbe ancora in fase di sviluppo.

Se la sfida ai contenuti educativi dovesse diventare l’ago della bilancia, allora HTC sarebbe a un passo dalla concorrenza e anche dalla risoluzione dei suoi problemi finanziari, che ogni tanto vengono ventilati dai rumors.

Il risultato che Lifeliqe aveva portato al concorso internazionale aveva già dato buoni esiti: non ci resta che vedere quali spettacolari contenuti ci saranno con questa nuova collaborazione!

Cosa ne pensi di questa partnership? La ritieni idonea per le scuole, oppure ci si concentrerebbe troppo sull’aspetto videoludico, piuttosto che su quello educativo? Raccontaci la tua opinione via commento, accanto alle possibilità che vedi per il VR.