Backdoor.MAC.Eleanor: il vostro Mac è infetto? Ecco come scoprirlo!

Volete capire se il vostro Mac è stato infetto dal potente malware Backdoor.MAC.Eleanor? Ecco come fare e come proteggersi.

0
119

Proprio ieri avevamo parlato della comparsa di un nuovo e pericolosissimo malware che andrebbe a intaccare l’intero sistema del vostro Mac. Siamo, quindi, sicuri del fatto che in molti si staranno chiedendo come fare per capire se il proprio sistema è stato infettato.

Scopri con noi se il tuo Mac è stato colpito dal malware Backdoor.MAC.Eleanor. Ecco come fare per saperlo!

Backdoor.MAC.Eleanor: il vostro Mac è infetto? Ecco come scoprirlo! antivirus protection TechNinja

Come capire se il Mac è infetto

Come detto ieri, un team di esperti ha individuato il pericoloso malware all’interno di un software, per la precisione in EasyDoc Converter, che viene presentata come un convertitore di file da formati FreeOffice e SimpleStats (sst) in file in formato Microsoft Office. Tuttavia, è tutt’altro: l’app in questione serve solo per scaricare il malware che va a intaccare il sistema operativo, creando notevoli danni alla macchina.

Rimane, quindi, da scoprire come fare a capire se il proprio Mac è stato, o meno, infettato. Il metodo più sicuro rimane sempre quello di utilizzare un programma per scovare i malware. Dopo averne scelto uno, sicuro e affidabile, basta far partire la scansione e, in caso di ritrovamento del Backdoor.MAC.Eleanor, basterà procedere con l’eliminazione dello stesso e il riavvio del sistema.

Ecco cosa fare per proteggere il proprio Mac

Questa è solo l’ultima delle tante minacce che circolano in rete. Pertanto, è bene fare un po’ di attenzione. Il primo suggerimento è quello di non andare mai a scaricare app non presenti sul Mac App Store o, comunque, non certificate, perché ci si potrebbe ritrovare in situazioni come questa.

A onor del vero, però, si deve notare che sebbene l’app che provoca il contagio non si trovi sul Mac App Store, e non provenga da sviluppatori certificati da Apple, la stessa è apparsa sul sito MacUpdate, ospitato su server AlterVista, e pertanto molti sono stati tratti in inganno. Niente paura, ora il sito ha cancellato l’app, ma questo non significa che non si debba fare attenzione.

Si consiglia, quindi, di non disattivare mai le specifiche protezioni del sistema operativo che impediscono di installare applicazioni non verificate.