Qualcomm: il primo processore per la realtà aumentata con Tango

Qualcomm annuncia il primo processore per la realtà aumentata compatibile con tango di Google.

1
106
processore per la realtà aumentata

Qualcomm è a un passo dal nuovo processore per la realtà aumentata. Il processore dovrebbe essere installato sui nuovi dispositivi Lenovo, per essere compatibile con il sistema avanzato per la realtà aumentata Tango di Google.

Il nuovo processore

Qualcomm: il primo processore per la realtà aumentata con Tango processore per la realtà aumentata TechNinja

La configurazione del nuovo processore sarà estesa a tutta la linea 600 e 800 di Qualcomm. I processori migliori in tal senso saranno lo Snapdragon 820 e lo Snapdragon 625. Quest’ultimo è già inserito sull’ultimo device di Lenovo, che per primo mette a disposizione il sistema Tango per la realtà aumentata.

I processori saranno inseriti su smartphone, tablet e altri dispositivi. La configurazione interna è la vera novità, perché, per la realtà virtuale, il sistema deve poter gestire tre fotocamere e due sistemi di rilevamento.

Il processore deve avere, per questo motivo, una sezione dedicata a gestire le informazioni provenienti da queste periferiche, che andranno ovviamente installate su smartphone e tablet che metteranno a disposizione la realtà aumentata.

Il sistema dovrà avere prestazioni elevate, anche per poter gestire i software. I sistemi di realtà aumentata di Tango si basano su Android, non fosse altro che è Google a gestire l’intero progetto.

La parte dedicata alla programmazione interna di questi dispositivo dovrebbe essere pronta per la fine del 2016. Per ottenere un assaggio di quello che sarà, dovremo aspettare che Lenovo passi dalle parole ai fatti per il nuovo Lenovo Phab2 Pro.

Cosa si potrà fare

Qualcomm: il primo processore per la realtà aumentata con Tango processore per la realtà aumentata 3 TechNinja

Una volta che il nuovo processore sarà presente nei dispositivi next gen di Lenovo, sarà possibile trasporre una stanza reale in una versione software sul proprio dispositivo. Sarà necessario solo passare con le fotocamere e i sensori mentre si cammina intorno alla stanza.

Il sistema riconoscerà gli oggetti e permetterà di inserirli o di spostarli con un touch. Per inserire nuovi oggetti nella realtà aumentata sul dispositivo, il sistema si collegherà direttamente agli e-commerce (ovviamente, cercati con Google Shopping) per vedere il prezzo migliore di ogni arredo scelto prima dell’ordine.

Almeno questo è quello che si evince dal video ufficiale di presentazione del processore annunciato da Qualcomm. Con i nuovi dispositivi e il sistema Tango, potrai riprodurre e interagire con l’ambiente esterno come mai prima.

Al momento, i processori di Qualcomm sarebbero i primi a fornire una soluzione compatibile per il nuovo progetto Tango montato su Android. Staremo a vedere come si evolve la tecnologia e cosa potranno offrire i nuovi dispositivi da questo punto di vista.

Nel frattempo, nuovi processori significano smartphone dalle prestazioni più elevate, quindi non mancheremo di verificare gli ultimi aggiornamenti in questo campo!