Windows 10 Microsoft: risolto bug sul menu Start

Nuovi aggiornamenti per Windows 10 di Microsoft: tra i bug risolti, anche l'addio al bug che si trovava nel menu Start.

1
652
windows 10 microsoft

Sul nuovo Windows 10 continuano gli aggiornamenti. Microsoft vuole risolvere i bug segnalati dagli utenti. Ecco quali sono i problemi più comuni che si sono risolti con questo aggiornamento.

I bug risolti

Windows 10 Microsoft: risolto bug sul menu Start windows 10 microsoft 2 TechNinja

L’aggiornamento di Windows 10 per Microsoft non riguarda questa volta un intervento diretto della società. Per poter risolvere bug importanti, come problemi nella visualizzazione del menu Start o nell’uso di Cortana, ora c’è una soluzione che gli utenti possono usare subito.

Si tratta di un tool, che va a vedere dove ci sono i bug per correggerli in automatico. Il tool si chiama Start Menu Repair Tool ed è stato reso disponibile gratis. Una volta scaricato, dovrai aprirlo.

Ti comparirà una finestra, dove troverai il bottone “Next” da cliccare. A questo punto, il tool riparerà i bug su Windows 10 di Microsoft e ti dirà, con un messaggio finale sulla finestra, che non ci sono più bug da correggere.

Così, potrai usare di nuovo il menu Start.

Le dichiarazioni di Microsoft

Windows 10 Microsoft: risolto bug sul menu Start windows 10 microsoft 3 TechNinja

Il nuovo tool controlla diversi aspetti, da Cortana, alle chiavi di accesso, fino a verificare se ci sono file di sistema danneggiati. Una volta utilizzato il tool, dovrai riavviare Windows 10 di Microsoft e provare a usare di nuovo Cortana e il menu Start.

A questo punto, non dovresti avere più problemi. Microsoft ha inserito una seconda pagina ufficiale per il supporto tecnico su Windows 10 e per gli altri sistemi messi a disposizione da Microsoft.

Per il momento, quindi, la questione dei bug su Windows 10 sembra essersi risolta. Con molta probabilità, Microsoft conta di aggiornare il tool di volta in volta, in base ai bug non risolti che vengono segnalati dagli utenti.

Il sistema di Microsoft consente un intervento diretto di chi usa il sistema operativo Windows 10. In questo modo, oltre a offrire un servizio semplice e mirato, la società coinvolge l’utente per ottenere notizie in tempo reale su eventuali malfunzionamenti.

In passato, il bug nel menu Start era stato risolto con altri metodi e un po’ di fai da te, ma ora che c’è la soluzione ufficiale vale la pena di usarla per non danneggiare il tuo dispositivo. Ricordiamo che Windows 10 lavora su diversi device, quindi la soluzione migliore è stata quella di risolvere il problema con un programma semplice e volatile.

Cosa ne pensi del tool per Windows 10? Risolverà tutti i bug, oppure ci sarà qualcosa che sfuggirà al controllo di Microsoft anche questa volta? Raccontaci la tua opinione in merito e usa il tool se hai problemi con il menu Start!