Come usare correttamente il client Mail OSX

0
194
client mail osx
client mail osx

Come probabilmente saprete se adoperate un Mac per le vostre attività quotidiane, mail.app è il client mail osx predefinito. Non so voi, ma chi scrive si trova a gestire un archivio di posta enorme (dieci anni di corrispondenza, sparsi su diversi account gmail più le caselle facenti riferimento alle società per le quali lavoro), e pensare di organizzarlo tramite webmail è francamente da TSO. Ecco perché, dallo switch ad OSX nel lontano 2007, ho deciso di adoperare mail.app quale unico strumento per l’amministrazione di tutte le comunicazioni telematiche e, onore al merito, le sottocartelle, i flag e la ricerca istantanea di di questo clienti di posta mi facilitano non poco le cose.

Non prendete questa come la guida definitiva a Mail.app, intendetela piuttosto come una serie di suggerimenti atti a raffinare la vostra, immagino quotidiana, attività di gestione della corrispondenza attraverso il già citato apple mail client predefinito.

Disattivare il correttore automatico per utilizzare al meglio il client mail OSX

Come usare correttamente il client Mail OSX 44444 1 TechNinja
client mail osx

Il primo consiglio non riguarda direttamente mail.app ma, va detto che il principale campo di applicazione, per quello che mi riguarda è stata proprio la posta elettronica.

Vi è mai capitato di scrivere ad es. “ci sentiamo”, magari concludendo una mail ad un amico e trovare scritto “ci sei ti amo”? A me si, e per quanto voglia bene al mio noto amico Filippo, non provo per lui sentimenti così profondi che ci leghino oltre la condivisione di un caffè al mattino.

Cosa è successo allora? Semplice, l’arcano si svela non appena si pronunciano i mefistofelici vocaboli “correttore automatico”, anonimi da soli, se combinati insieme divengono mistura esiziale per la corretta esposizione di qualsivoglia concetto.

Brevemente; volete evitare figuracce? Non volete impalmare, neppure per errore, il mio amico Filippo? Bene, allora vi suggerisco molto molto caldamente di disabilitare il correttore automatico (tristemente noto presso i miei uffici come corruttore automatico, ma sto divagando).

Come procedere:  aprite le preferenze di OSX, quindi selezionate Tastiera. Da qui selezionate il tab testo e togliete il flag a “correggi automaticamente ortografia”. Bene a questo punto potete, spontaneamente, dichiarare tutto il vostro amore a Filippo, OSX non lo farà più per voi.

Come eliminare l’indirizzo sbagliato dal client Mail su macOS

Parafrasando uno dei personaggi storici che meno meritano la mia stima (chi indovina la citazione vince un premio) mail ha la pessima abitudine di memorizzare tutti gli indirizzi di posta ai quali scriviamo. Vi è mai successo di inviare una email ad un indirizzo sbagliato? Basta un punto in più o in meno e la nostra corrispondenza non arriverà mai a destinazione. Verificato e rettificato l’errore, però, vi sarete accorti del fatto che ogni qual volta proveremo a scrivere nuovamente a quel contatto, mail.app vi presenterà due indirizzi, uno corretto, l’altro no.

Quanto sopra può essere (e vi garantisco che lo è) parecchio seccante.

Come eliminare dalla memoria del client mail osx l’indirizzo sbagliato?

Digitiamo sino a far comparire nel campo A: l’indirizzo mail non corretto che vogliamo eliminare.

Selezioniamo la freccia che punta verso il basso sulla sinistra (vedi lo screen). Selezioniamo “elimina indirizzo”. Et voilà, problema risolto.

Come usare correttamente il client Mail OSX 33333 TechNinja
Client mail osx

Come usare firme automatiche su Mail per macOS

Come usare correttamente il client Mail OSX 44444 TechNinja
client mail osx

Come già detto ad inizio articolo, gestisco una decina di caselle di posta.

Per ognuna di esse mi torna  comodo impostare una firma che chiuda ogni messaggio in uscita. Farlo a mano per ogni mail mandata sarebbe una grossa rottura di scatole, senza contare che dato l’elevato numero di mail che si scambiano quotidianamente, il margine d’errore sarebbe decisamente elevato e non è il caso di rischiare, tantopiù che mail.app offre un comodo strumento di gestione delle firme che lavora per noi risolvendo il seccante problema.

Come si fa?

Apriamo il menu “preferenze” di mail, quindi “firme”.

Da qui è possibile vedere le caselle di posta elettronica che il client mail osx sta attualmente gestendo.

Selezioniamo il primo, clicchiamo sull’icona + quindi impostiamo la firma che occorre per l’account n.1

Riproduciamo lo stesso meccanismo per tutte le caselle di posta che gestiamo.

Attenzione, se occorre, per un singolo account è possibile impostare più firme. Questa sottile differenza, vi garantisco, talora farà la differenza.

Come eliminare istantaneamente le mail inutili su Mail per macOS

Altro titolo, altra citazione tratta stavolta dal dorato mondo di Hollywood. Anche in questo caso un premio a chi indovina. Premio che potrebbe consistere, ad esempio nello spiegare come eliminare immediatamente le mail che non sono interessanti per la nostra attività senza staccare mai le mani dalla tastiera.

Non so voi, personalmente ho un rapporto utilità / traffico posta di 60:40, pertanto ogni 10 mail 4 sono di spam e/o pubblicità e/o inutilia assortite. Eliminarle nel corso del primo, veloce, screening mattutino è fonte di soddisfazione immediata. Farlo senza l’utilizzo del mouse velocizza le cose e, va detto, restituisce anche un certo piacere.

Come si fa?

Semplice, si usa un comando UNIX (si perché OSX è un sistema UNIX, esattamente come Linux, ma non lo dite in giro che altrimenti vi prendono per nerd sifgati, mi raccomando.)

Scorrete la posta, passate sopra una mail da cestinare quindi cliccate su ctrl-h.

Fatto. Già fatto? E’ UNIX!

(altra citazione, stavolta pubblicitaria, se non indovinate nemmeno questa…)

Come trasferire la posta su un nuovo Mac

Come usare correttamente il client Mail OSX client mail osx 1 TechNinja

client mail osxOk, avete acquistato un nuovo Mac, e, da bravi ragazzi quali siete preferite un’installazione fresca evitando ripristini da backup con eventuali (e sgraditi) intoppi.

Dato questo, però, perdere le impostazioni di mail, l’addestramento dei filtri antispam, le firme eccetera eccetera sarebbe, a mio modesto modo di vedere, una titanica rottura di scatole.

Per trasferire la posta di Mail dal vecchio Mac al nuovo, non bisogna far altro che copiare la cartella Mail che si trova in Home/Libreria e il file delle preferenze com.apple.mail.plist (Home/Preferences) esattamente nelle stesse posizioni del nuovo Mac. Se occorre, sostituite quelli già esistenti.

A questo punto qualcuno tra i più distratti tra voi potrebbe accorgersi di non riuscire più ad accedere alla directory “Library”.

Come risolvere?

Semplice. Finder, quindi menu Vai+alt ed ecco, come per magia, la voce “Libreria”.

Hai trovato utile questo articolo?

Hai qualche dubbio? Ti occorrono ulteriori chiarimenti?

Vuoi dare le soluzioni ai cita-quiz che hai incontrato leggendo il pezzo?

Scrivi sul nostro Forum