Brexit anche per Samsung e LG che abbandoneranno il Regno Unito

L'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea comporta conseguenze non solo politiche ed economiche. Società come Samsung ed LG vorrebbero trasferire altrove le lore sedi.

0
249

E’ impossibile non pensare alle conseguenze del voto che ha determinato l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa. I cittadini inglesi hanno espresso la loro volontà e ora cominceremo ad assistere ad un vero scompiglio nel mondo degli affari. Non solo la borsa di Londra è in caduta libera e il pound (la moneta inglese) perde valore ora dopo ora, ma grandi aziende stanno valutando di trasferire i loro affari e le loro sedi lontano dall’isola britannica.

Una di queste aziende è Samsung, secondo quanto riportato dai media coreani nelle ultime ore, che sta valutando di spostare i suoi uffici in qualche altro Paese europeo. Anche LG sta vagliando la stessa opportunità. Le ragioni che spingono Samsung  a trasferirsi in seguito alla Brexit sono semplici: l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea potrebbe rendere necessaria l’introduzione di nuove tariffe di importazione; in aggiunta,  i prezzi dell’elettronica subiranno degli aumenti a causa dell’indebolimento della sterlina, e aziende come Samsung ed LG potrebbero perderebbe quote sul mercato.

Brexit anche per Samsung e LG che abbandoneranno il Regno Unito brexit 2 TechNinja

Al momento la legge europea continuerà ad applicarsi nel Regno Unito per i prossimi due anni, finchè il parlamento non ne ratificherà gli effetti.

Samsung, LG e altre società, avranno il tempo necessario per valutare al meglio quali azioni intraprendere per contrastare gli effetti del refendum.