Zuckerberg: il suo MacBook Pro e le bizzarre misure di sicurezza

Mark Zuckerberg, noto fondatore e CEO Facebook, ha rivelato inavvertitamente una delle misure di sicurezza da lui adottate.

1
3957
Facebook pensa a un drone per permettere di avere internet anche nelle zone disastrate

Mark Zuckerberg, CEO Facebook, è abbastanza noto non solo per il suo social network di successo, ma anche per il suo modo di adottare numerose misure di sicurezza. E’ stato riferito che l’anno scorso ha speso 16 milioni di dollari per proteggere l’esecutivo dalle minacce da parte degli utenti e di altri soggetti. Quest’anno invece, ha assunto ben 16 guardie del corpo per garantirgli una maggiore protezione a casa. La presenza delle 16 guardie del corpo che a turno sorvegliano la sua abitazione, ha indignato i suoi vicini; lui in risposta ha scritto una lettera al quartiere chiedendo di lamentarsi della città di San Francisco che non offre sicurezza ai suoi cittadini.

Zuckerberg: il suo MacBook Pro e le bizzarre misure di sicurezza Zuckerberg TechNinja

Zuckerberg ha inavvertitamente rivelato un altro dettaglio sulle sue misure di sicurezza, che risulta essere sorprendentemente semplice.

In occasione del festeggiamento dei 500 milioni di utenti mensili su Instagram, Mark Zuckerberg ha condiviso una foto che rivela il dettaglio che nessuno si sarebbe aspettato.  Sul tavolo accanto a lui, è presente un MacBook Pro con la webcam e il microfono coperti con del nastro adesivo. Mentre qualcuno sostiene che non sia la sua scrivania, quella specifica postazione è stata precedentemete vista in altre immagini e video, tanto da attribuirla a quella del CEO Facebook.

Si tratta di una misura di sicurezza molto semplice, che un po’ fa sorridere se si pensa che sia stata adottata da una delle figure più potenti in ambito tecnologico.

Il rovescio della medaglia è che Apple ha speso 209.000 per la sicurezza di Tim Cook nel 2015, mentre Amazon ha speso 1.6 milioni per la protezione di Jeff Bezos. Ma chissà se anche Tim Cook ha coperto la webcam e il microfono del suo iMac con del nastro adesivo.