Snapchat ammette: “filtri copiati da make up artist”!

1
124
Snapchat filtri copiati

Snapchat sta diventando un’app sempre più amata e, soprattutto, sempre più utilizzata da giovani e meno giovani, in ogni angolo del mondo. Come detto in passato, Snapchat sta facendo una spietata concorrenza a Facebookanche perché offre alcune possibilità che il social network più famoso del mondo non dà.

Tuttavia, nelle ultime ore, c’è un po’ di polemica: alcuni professionisti del settore grafico hanno notato qualcosa di strano e hanno accusato Snapchat di aver rubato disegni degli artisti per realizzare i suoi filtri. Un’accusa forte, quindi, alla quale il team ha deciso di rispondere in maniera chiara e non lasciando spazio a equivoci.

Il team di lavoro di Snapchat ha fatto presente che il “processo creativo a volte comporta l’ispirazione, ma non dovrebbe mai comportare la copia. Abbiamo già implementato ulteriori livelli di revisione per tutti i disegni. La copia di altri artisti non è qualcosa che tollereremo e internamente stiamo prendendo tutte le misure del caso con coloro che sono coinvolti”.

Insomma, i vertici del social hanno fatto un passo indietro, ma c’è di più.

Snapchat ammette: filtri copiati da make up artist! snap TechNinja

I filtri copiati ai make up artist

Una parentesi a parte va dedicata alla truccatrice Argenis Pinal che ha notato che un filtro Snapchat era tale e quale a un suo lavoro, ossia a un make up ispirato a Jocker. Proprio questo ha sollevato la questione e da quel momento anche altri artisti si sono fatti sentire. Uno tra questi è il russo Alexander Khokhlov: anche lui ha accusato il social di plagio dato che sostiene che un suo disegno geometrico è stato preso, senza previa autorizzazione, per essere inserito tra i filtri di Snapchat.

Infine, il social ha dovuto fare i conti anche con le accuse di Lois van Baarle, artista belga che si è visto “rubare” degli sticker successivamente utilizzati come filtro.

Una brutta storia, quindi, con la quale il team di Snapchat deve fare i conti. Le scuse sono richieste a gran voce, così come i provvedimenti interni che la società ha già dichiarato di stare prendendo. Vedremo cosa accadrà!