Quanto costerebbe un iPhone realizzato negli Stati Uniti?

Il Massachusetts Institute of Technology ha tirato le somme per vedere quanto costerebbe, per Apple, la produzione di iPhone a casa propria, negli Stati Uniti.

1
609

La domanda, naturalmente, non è semplice: è necessario prima definirne i termini. La domanda riguarda solo l’assemblaggio di iPhone o anche componenti? L’analisi del MIT ha considerato entrambi gli scenari, a partire dalla catena di montaggio.

Il montaggio non è una componente importante parte del costo di iPhone. Apple non divulga i numeri, ovviamente, ma le stime del settore lo posizionano tra i 4-10 dollari.

Il professore Jason Dedrick della Syracuse University ha già stimato il costo aggiuntivo di realizzazione dei lavori di assemblaggio negli Stati Uniti e dice che sarebbe necessario aggiungere 30-40  dollari al costo di un iPhone, ma non per il motivo che si potrebbe pensare.

Quanto costerebbe un iPhone realizzato negli Stati Uniti? iphonex2000 TechNinja

Quanto costerebbe un iPhone realizzato negli Stati Uniti?

Con il montaggio già in parte automatizzato, probabilmente, questa scelta non porterebbe molti posti di lavoro in più negli Stati Uniti; in particolare, come in ogni linea di produzione creata da zero, verrebbero sfruttate appieno le opportunità di massimizzazione nell’uso di robot, piuttosto che di persone in carne ed ossa.

Attraverso iPhone, iPad e Mac, Apple ha un totale di 766 fornitori, 69 dei quali negli Stati Uniti. Quasi la metà di loro sono in Cina, molti altri in Giappone e Taiwan. Componenti come processori, schermi, pannelli touch, chip, modem vengono tutti realizzati tra Stati Uniti e l’Asia e, secondo il MIT, far realizzare i processori negli Stati Uniti provocherebbe un aumento di costi per Apple.

Quanto costerebbe un iPhone realizzato negli Stati Uniti? iphonecharts1x1108 630x400 TechNinja

Nella sua disanima, il MIT prevede che Apple possa far assemblare l’iPhone in Cina e si affidi ai vari partner sparsi per il mondo, ma che si affidi a sole materie prime provenienti dagli Stati Uniti stessi; questa ipotesi è comunque problematica, considerando che alcuni elementi utilizzati da Apple per la realizzazione di iPhone non si trovano negli Stati Uniti.