Siri allude alla sua integrazione su Mac OS

Le indiscrezioni sulla possibile integrazione di Siri su Mac OS trova conferma in una domanda che un appassionato Apple ha posto all'assistente vocale

2
2221

Le ultime indiscrezioni su quello che potrebbe essere annunciato in occasione del Keynote del WWDC 2016, suggerivano l’aggiornamento dell’assistente vocale Siri e la sua integrazione sui Mac.
Possiamo confermare le voci, grazie ad un appassionato Apple, Brian Roemmele, che con una domanda piuttosto diretta è riuscito a farsi svelare qualcosa di più. Alla richiesta “Siri, apri le impostazioni della finestra” Brian ha ottenuto come risposta “Non sembra esserci alcuna applicazione chiamata Finder”. Gli utenti Mac sanno bene che Finder è la prima applicazione che si visualizza quando il Mac termina la procedura di avvio, che si apre automaticamente e resta aperta mentre si usano le altre applicazioni. Finder aiuta l’utente a trovare ed organizzare i propri file.

Siri allude alla sua integrazione su Mac OS finder TechNinja

Insomma, l’applicazione è una caratteristica dei sistemi Mac OS e il fatto che sia stata citata da Siri, suggerisce che Apple stia realmente lavorando per integrare la sua assistente vocale nella prossima versione del Mac OS

Mancano poche ore all’annuale conferenza degli sviluppatori, non ci resta che attendere il Keynote per apprendere tutte le nuove funzionalità di Siri.