Facebook spinge gli utenti ad utilizzare Moments

Facebook eliminerà le foto sincronizzate se non si installa un'altra delle sue applicazioni, Moments. Pare che il celebre social network stia spingendo alcuni utenti ad installare la nuova app con questa nuova "minaccia".

1
101

Ormai è chiaro che Facebook desidera che gli utenti utilizzino tutti i suoi servizi, per tutto il tempo e per tutto, dalla messaggistica fino all’invio di denaro.

Ora è il turno di Moments.
TechCrunch riporta che il social network sta mandando mail ad alcuni utenti per esortarli ad installare Moments, un’applicazione lanciata lo scorso luglio che consente di condividere privatamente le foto con gli amici.

Il messaggio spiega che alcune foto provenienti dai dispositivi mobili sono state sincronizzate con il cloud e saranno cancellate, a meno che non venga installata Moments, recuperando così tutto prima del 7 luglio. Le foto in questione sono memorizzate in un album che si chiama “Synced” (sincronizzato).

Facebook spinge gli utenti ad utilizzare Moments moments cartoons 640x392 facebook TechNinjaFacebook spinge gli utenti ad utilizzare Moments

Ora, è evidente che Facebook intende convincere gli utenti ad utilizzare le sue applicazioni e, come nota TechCrunch, la strategia di costringere le persone a farlo (come nel caso di Messenger, rimuovendo la funzionalità di chat privata nella sua applicazione principale) funziona.

Ma chi vuole veramente fare parte di una società che minaccia praticamente gli utenti con perdite di dati, a meno che non siano conformi con le loro richieste?

Se Moments è un’applicazione così meravigliosa come Facebook pensa che sia, sicuramente gli utenti la installeranno; basterebbe solo che la decisione potesse essere presa liberamente.