Twitch: PayPal non rimborsa i 50.000 $ al troll iNexus_Ninja

0
3229
Legendary Lea Twitch

Attenzione quando fate le vostre donazioni su Twitch, perché quello che sta accadendo a Legendary Lea, una delle Twitcher più famose del momento, che gioca ad Heartstone durante i suoi stream, è abbastanza controverso.

Spieghiamo brevemente il funzionamento di Twitch: un gamer decide fare una live e il suo stream può essere visto in ogni angolo del mondo. Chi guarda le live può decidere di fare delle libere donazioni, per supportare il Twitcher in questione. Detto questo, quindi, non stupisce se una bella ragazza come Legendary Lea riceve diverse centinaia di dollari in ciascuna sessione di gioco. Tuttavia, questa volta si è andati oltre.

Twitch: PayPal non rimborsa i 50.000 $ al troll iNexus Ninja twitch TechNinja

I 50.000 $ da parte di troll

Il troll in questione si chiama iNexus_Ninja e ha collezionato ben 50.000 $ di donazioni, fatte a diversi Twitcher. Inizia tutto con Legendary Lea: il troll le fa prima una “piccola” donazione di 250 $, per poi aggiungerne altri 11.500 quando la gamer gli chiede cosa stesse facendo. In pochi minuti di gioco, Legendary Lea ha collezionato 11.700 $: una cifra a dir poco sbalorditiva.

Ma iNexus_Ninja ha continuato il suo gioco, andando a trollare altri Twitcher e collezionando, in tutto, un bel debito di 50.000 $ con PayPal. Il suo gioco era questo: dopo aver fatto la donazione, iNexus_Ninja la cancellava grazie alla speciale clausola di PayPal che permette di annullare il trasferimento entro 30 giorni. Un simpatico troll, direte voi! Ebbene, qualcosa è andato storto, però.

PayPal ha deciso di “punire” il diciottenne australiano che si nascondeva dietro al simpaticissimo troll. Anthony Archer, questo è il nome del ragazzo, si è visto annullare tutte le richieste di rimborso delle somme regalate ai Twitcher. In poche parole, PayPal ha sottolineato al ragazzino, che utilizzava la carta di credito di mamma e papà per compiere le sue malefatte in giro, che le donazioni erano state fatte in maniera consapevole e che, pertanto, non si poteva in alcun modo richiedere l’annullamento del trasferimento, come esplicitamente scritto nel regolamento di PayPal a tutela degli utenti.

Chissà cosa diranno mamma e papà Archer quando si vedranno arrivare a casa l’estratto conto della carta di credito!