Siri, l’assistente vocale di Apple salva la vita di una bambina

La funzionalità "Hey Siri" di Apple, ha contribuito a salvare la vita della piccola Giana Gleeson, rispondendo ai comandi vocali della madre. I soccorsi sono intervenuti in tempo grazie a Siri.

0
4861

Nel mese di marzo Siri, l’assistente vocale di Apple, ha contribuito a salvare la vita della figlia di una donna australiana, Stacey Gleeson.

Glesson ricorda il giorno dell’incidente: sua figlia Giana di un anno, aveva smesso di respirare; era sdraiata a terra e il suo viso era diventato di colore blu. La donna è andata nel panico facendo cadere a terra il suo iPhone. Fortunatamente, nella caduta, si è attivata la funzione Hey Siri, permettendo all’assistente di ascoltare e rispondere ai comandi. Così Stacey ha urlato “Hei Siri, chiama un’ambulanza” mentre cercava di liberare le vie respiratorie della figlia. E’ così che Siri ha chiamato l’ambulanza, permettendo ai soccorsi di arrivare in tempo prima che la piccola Giana potesse morire.

Siri sempre attiva

Siri, lassistente vocale di Apple salva la vita di una bambina siri TechNinja

I Gleenson incoraggiano gli utenti ad avere sempre attiva la funzionalità sul proprio smartphone ed in particolare i possessori di iPhone che hanno accesso alla funzione always-on di Siri.  Nic Gleeson, in un’intervista ha dichiarato: “I bambini, gli adulti, tutti devono essere consapevoli di ciò che il loro telefono è in grado di fare. Ha salvato la vita di mia figlia“.  Alimentato dal processore M9, la funzionalità è attualmente limitata agli iPhone 6s e 6s Plus. E’ possibile attivare la funzione, andando su Impostazioni>Generali>Siri e attivare Hey Siri. Apple prevede in occasione del Keynote del Worldwide Developers Conference che avrà luogo lunedì prossimo, di annunciare un SDK (software development kit) per Siri. Secondo indiscrezioni, Apple integrerà l’assistente vocale su OS X 10.12