Attacco hacker contro Mark Zuckerberg

Brutta storia per Mark Zuckerberg, i cui profili sui social network Twitter e Pinterest sono stati presi d'assalto da un attacco hacker.

0
133
Mark Zuckerberg

Un gruppo di hacker chiamato OurMine ha dirottato tutti gli account sui social network di Mark Zuckerberg verso il suo account di Instagram. L’account di Facebook non è stato violato, ma gli account di Twitter, Pinterest e LinkedIn del fondatore di Facebook sono stati messi fuori uso.

Lo strano caso di Mark Zuckerberg

Lo strano caso di Mark Zuckerberg non sarebbe collegato agli account dei social network di sua proprietà, ma sugli account che il founder di Facebook ha a disposizione sui siti concorrenti del suo social, account che comunque Zuckerberg deve tenere per essere sempre raggiungibile per motivi di lavoro.

L’idea degli hacker è stata quella di prendere possesso degli account con un messaggio di rivendicazione e di dirottare poi tutti gli accessi sugli altri account di Mark Zuckerberg, il quale, secondo Engadget, avrebbe avuto l’imprudenza di avere tutti gli account associati allo stesso indirizzo e-mail e con la stessa password.

Proprio questo elemento avrebbe un po’ aiutato gli hacker a predisporre l’attacco. Nonostante la rivendicazione, non si sa nulla su chi siano questi OurMine, ma è anche vero che non era mai successo che un personaggio pubblico mondiale fosse attaccato su più social network.

Quello di Zuckerberg può essere considerato uno strano caso, che potrebbe, secondo i rumors, avere un pericoloso precedente. Tempo fa, solo su Twitter però, anche Katy Perry è stata vittima di un attacco da parte di hacker. In quel caso, si trattava dell’account più popolare negli Stati Uniti, ma non c’era stata alcuna rivendicazione.

Attacco hacker contro Mark Zuckerberg Mark Zuckerberg 2 TechNinja

L’attacco informatico sui social

Mark Zuckerberg non ha voluto rispondere alla provocazione, né personalmente né tramite i portavoce di Facebook sui social network. Gli hacker, però, avrebbero mandato un Tweet al fondatore di Facebook, dicendogli di aver appena scoperto che Zuckerberg fosse su LinkedIn e che la password non fosse poi così segreta.

Attacco hacker contro Mark Zuckerberg Mark Zuckerberg 3 TechNinja

Insomma, un Venerdì nero per Mark Zuckerberg, che, però, dimostra come nessuno sia immune di fronte a un attacco da parte di hacker, pur disponendo di tutti i sistemi di sicurezza possibili per arginare il fenomeno.

Non si capisce nemmeno da quale social network sia partito l’attacco, se da LinkedIn, oppure se proprio dall’account di Twitter del founder di Facebook. Sicuramente non una bella esperienza, soprattutto perché Facebook fa della sicurezza uno dei suoi più importanti punti di forza a livello di immagine.

Cosa ne pensi di quello che è successo? Cosa avresti fatto al posto di Zuckerberg? Dicci la tua opinione con un commento, mentre restiamo in attesa di sviluppi sulla vicenda.