Google app Find My Phone: cos’è e come funziona

La nuova funzione disponibile sull'account Google consente di ritrovare il cellulare sfruttando Google Maps. Ecco come funziona.

0
682
google app find my phone

Una nuova funzione approda per chi ha un account Gmail e usa normalmente i vari tool gratis di Google su smartphone. Se dovessi perderlo, sappi che hai a disposizione la scelta “Find My Phone”. Ecco cos’è e come funziona.

Find My Phone

La scelta Find My Phone sarà disponibile nelle prossime settimane direttamente andando ai Servizi di Google da Gmail. Se perdi lo smartphone, oppure temi che qualcuno possa aver rubato il tuo dispositivo, andando a questa voce, potrai:

  • Verificare dove si trova il tuo cellulare usando Google Maps;
  • Chiamare il numero di telefono con una chiamata di controllo, per verificare se la SIM è ancora inserita;
  • Bloccare il telefono direttamente dal tuo account Gmail;
  • Chiamare un operatore per scollegare il cellulare dal tuo account (così un eventuale ladro non potrà avere accesso ai tuoi dati).

Tutte queste operazioni saranno riportate una di seguito all’altra dopo aver scelto “Find My Phone” e ti consentiranno di risolvere la situazione, garantendo la sicurezza dei tuoi dati. Ovviamente, per la denuncia alle autorità, dovrai recarti in caserma, perché Google non ha collegamento con le forze dell’ordine locali.

Tutte queste opzioni saranno a portata di mano sia per chi ha un dispositivo Android, sia per chi ha un iOS. In questo modo, anche gli iPhone sono al sicuro, oltre alla protezione offerta comunque da Apple sui propri dispositivi.

Google app Find My Phone: cosè e come funziona google app find my phone TechNinja

Come averla

Per avere la scelta “Find My Phone” di Google, non devi fare assolutamente nulla. Il tuo account Gmail si aggiornerà in automatico, dandoti automaticamente anche questa opportunità. Fai attenzione se hai collegato l’account Gmail a un secondo numero di telefono, oltre a quello dello smartphone perso.

Se così dovesse accadere, potresti avere la possibilità di rintracciare il tuo cellulare direttamente dal secondo dispositivo collegato al tuo account di Google. Come tutti i tool collegati all’account Gmail, Google non prevede costi per questa opzione, che potrai utilizzare in casi estremi per garantire la sicurezza dei tuoi dati.

La scelta consentirà di trovare il cellulare anche a chilometri di distanza, cosa che sembrava impossibile fino a poco tempo fa. Il collegamento dell’account deve essere fatto con un po’ di attenzione, ma sicuramente “Find My Phone” si presenta come una risorsa utile, soprattutto se il cellulare costa parecchio e non vogliamo essere preda dei ladri!

Cosa ne pensi di questa scelta di Google? Quali altri tool gratis per smartphone staranno progettando da Mountain View? Staremo a vedere nelle prossime settimane, ma, nel frattempo, attendiamo la tua opinione su TechNinja!

Google app Find My Phone: cosè e come funziona google app find my phone 3 TechNinja