Batteria quasi scarica: panico? LG ci dice come ci comportiamo

Batteria scarica: ti fai prendere dal panico o no? LG ci rivela come ci comportiamo dinanzi alla notifica di batteria scarica.

0
97
LG ricerca batteria scarica

Lo sappiamo, di ricerche più o meno utili se ne fanno tante, ma LG ha voluto condurne una molto particolare e anche interessante, perché dimostra come ci si comporta dinanzi alla notifica “batteria scarica” dei nostri device.

C’è chi si fa prendere dal panico, chi entra in una condizione di malumore e chi, invece, non se ne interessa più di tanto. Tuttavia, è interessante capire come questo influisce sul nostro umore.

Batteria quasi scarica: panico? LG ci dice come ci comportiamo Batteria scarica ansia TechNinja

LG: i risultati della ricerca

Come detto, LG ha portato avanti una interessante ricerca per capire come un campione di persone reagisce nel momento in cui capisce che la batteria del suo telefono sta per abbandonarlo.

Come ci si comporta dinanzi a una batteria scarica? I dati emersi sono significativi, perché dimostrano la nostra dipendenza dalla tecnologia.

Ben 9 persone su 10 hanno dichiarato di essere disposte a non fare quello che avevano in programma pur di non far scaricare il proprio device. In poche parole, hanno candidamente ammesso di modificare i propri piani in modo tale da non permettere al proprio smartphone o tablet o device in generale, di spegnersi.

Una vera e propria ansia da batteria scarica come l’ha definita il team di LG che ha portato avanti la ricerca in questione.

Ma alcuni altri dati emersi sono ancora più significativi. L’86 % del campione ha dichiarato che, pur di non far scaricare il proprio device, è disposto a tenerlo sotto carica be  3 volte al giorno, mentre il 28 % dello stesso campione ha dichiarato di lasciarlo perennemente sotto carica eccetto quando si è fuori casa.

Di cosa si ha paura? Il 42 % ha dichiarato di aver paura perdere chiamate o messaggi. In molti casi è stato aggiunto che questo potrebbe provocare delle liti familiari o coniugali che, quindi, si tendono a evitare.

E cosa accade se si scarica o si sta per scaricare la batteria? Il 39 % degli intervistati chiede un caricabatterie a degli estranei, il 22 % lo porta con sé e chiede di poter caricare il proprio device in ristoranti, bar, esercizi commerciali di qualsiasi tipo, il 35 % prende di nascosto un caricabatterie non proprio per caricare il telefono!

Insomma, una batteria scarica è capace di scatenare il panico.

Batteria quasi scarica: panico? LG ci dice come ci comportiamo batteria scarica misure TechNinja

Cosa si può fare per rimediare?

Rassicuratevi, dall’analisi è emerso anche che c’è una percentuale (purtroppo minore) che non si fa prendere dal panico e c’è anche chi fa qualcosa prima per evitare che il proprio device si scarichi.

Del resto basta prendere degli accorgimenti per prolungare la durata della batteria del proprio dispositivo. Quali? Vediamo cosa fa il campione intervistato.

Il 67 % nel momento in cui si rende conto che la batteria è a un livello abbastanza basso, chiude le applicazioni non in uso, il 54 % abbassa la luminosità dello schermo, il 49 % evita di accedere ai social network e c’è anche chi spegne il GPS o chi porta con sé dei caricabatterie portatili. 

Evitare il panico, quindi, si può e si deve, non solo perché ci sono delle soluzioni e degli accorgimenti da prendere per rendere più lunga la durata della propria batteria, ma fa anche bene al proprio umore.