Galaxy Tab Iris: il primo tablet con scanner dell’iride

Samsung ha presentato in India il rivoluzionario tablet dotato di scanner per l'iride. Il dipsositivo sarà impiegato principalmente in enti governativi, finanziari, bancari e legati all'istruzione per migliorarne la sicurezza e l'efficienza.

1
108
samsung

In occasione del Digital India, Samsung ha presentato un particolare tablet destinato alle imprese e al governo del paese, caratterizzato dallo scanner dell’iride che fornisce l’autenticazione biometria certificata per l’uso di programmi governativi come Aadhar, STQC, e UIDAI.

Galaxy Tab Iris è dotato di schermo da 7 pollici WSVGA con risoluzione 1024 x 600, processore quad-core da 1,2 Ghz, 1,5 GB di RAM, 8 GB di memoria interna espandibile fino a 200 GB con scheda microSD, fotocamera posteriore da 5 MP, Wi-Fi, 3G, batteria da 3600 mAh e sistema operativo Android 5.0 Lollipop. Le misure del Galaxy Tab Iris sono 193,4 x 116,4 x 9,7 mm, pesa 327 grammi e sarà lanciato al prezzo di circa 200 euro.

Il ruolo della biometria

Galaxy Tab Iris: il primo tablet con scanner delliride biometria occhio TechNinja

La biometria gioco un ruolo importante nel settore bancario per migliorare la velocità e la sicurezza, grazie alla possibilità di eseguire la scansione dell’iride senza necessità di contatto diretto con la persona. La tecnologia di riconoscimento dell’iride può limitare l’uso di ingombranti moduli per l’iscrizione ai servizi finanziari e bancari, rendendo il servizio più rapido ed efficace. Non solo, la tecnologia risulta efficiente e sicura anche per le autenticazioni e le verifiche delle credenziali, in particolar modo quando devono essere verificati i dati di persone o aziende dislocate fuori dal paese. L’introduzione di questa tecnologia, consentirà di abbreviare notevolmente i dati di autenticazione di E-KYC in pochi secondi, contro la tradizionale autenticazione che richede dai 2 ai 7 giorni.

Galaxy Tab Iris: il primo tablet con scanner delliride samsung galaxy tab iris camera TechNinja

Sukesh Jain, vice presidente, Samsung India Electronics, ha dichiarato: “Questo è un altro esempio di ricerca di Samsung per le innovazioni significative. Vediamo un grande potenziale per la soluzione della tecnologia da utilizzare come mezzo per  facilitare direttamente una maggiore inclusione del programma digitale in India. L’autenticazione biometrica può anche agire come fattore abilitante per facilitare l’integrazione dei servizi finanziari con l’iniziativa ‘Aadhar’. Il Galaxy Tab Iris affronta i punti deboli dei consumatori su piattaforme come quelle bancarie, finanziarie, dell’istruzione e altri servizi al cittadino portando una maggiore facilità d’uso, versatilità e affidabilità in un unico dispositivo “.