Allo: ecco come funziona il Whatsapp di Google

Allo è il Whatsapp di Google: presentato al Google I/O, ecco cosa propone agli utenti.

1
532

È Whatsapp? No. È Telegram? No. Allora cos’è? È Allo, il servizio di messaggistica istantanea di Google con chatbot incluso. Ecco tutte le novità presentate al Google I/O 2016 e come funziona.

Come sarà

Il nuovo Allo sarà molto simile ai servizi di messaggistica istantanea che già affolano la tua vita. Per usare Allo, sarà necessaria una Gmail e un numero di telefono (se hai una GMail con il numero di telefono già collegato, basta la Gmail).

L’app ha già tutto quello che serve, dalle emoticon personalizzate alle varie innovazioni che abbiamo già visto su Telegram e Whatsapp (citazione, tag, possibilità di creare gruppi, messaggi vocali, spunte di invio e ricezione, ecc.).

Ci sono, però, un paio di novità interessanti su Allo, che dovrebbero comunque essere un inizio per nuove cose. Partiamo dalle immagini. Quando invii una foto adesso, la foto viene mostrata in piccolo, vale per qualsiasi piattaforma utilizzi.

Invece, con Allo, una volta messa l’immagine ti basterà toccarla e allontanare pollice e indice per ingrandirla (o avvicinarli per rimpicciolirla) prima dell’invio. Il sistema si chiama WhisperShout e si presenta come una bella chicca. Allo, però, ha un’arma segreta di tutto rispetto, che dovrà essere valutata come plus rispetto alle altre piattaforme.

Allo: ecco come funziona il Whatsapp di Google allo TechNinja

La novità sono i chatbot. Taggando Google su Allo con @google, ti risponderà direttamente il motore di ricerca, fornendoti informazioni utili. Non è tutto: mentre stai scrivendo, Allo ti mostra risultati di ricerca in base a quello che scrivi.

Per esempio, se stai chiedendo a un amico di mangiare fuori, ma non sapete in quale ristorante andare, Allo farà comparire in alto una serie di ristoranti provenienti da Google Maps. Se si sta parlando di una ricorrenza, condividendo un’immagine, invece, il sistema mostrerà le immagini correlate.

Ovviamente, resta la keyboard semplificata che abbiamo già visto su iOS e su Android di recente.

Allo: ecco come funziona il Whatsapp di Google allo 2 TechNinja

Per chi sarà

Qui arriva il bello: Allo sarà disponibile gratis per tutti, iOS e Android, a partire dalla fine dell’estate 2016. In questo modo, potranno usarla davvero tutti, semplicemente collegandosi. Google conta di inserire nuove potenzialità in corso d’opera ma, dalle prime immagini che trapelano, l’impressione è, in generale, molto buona.

Allo non è l’unico servizio di messaggistica istantanea che c’è in giro, ma sicuramente tutto è cominciato con il piede giusto. Come vedi il nuovo servizio di Google? Riuscirà ad allontanare da Whatsapp e da Telegram, oppure lascerà il tempo che trova nel vasto universo delle app per iPhone e smartphone?

Staremo a vedere, in attesa di aggiornamenti dal Google I/O in corso.

Allo: ecco come funziona il Whatsapp di Google allo 3 TechNinja