Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click

2
372
configurare Time Machine

Se vuoi sapere come configurare Time Machine per effettuare il backup del tuo Mac o per ripristinare un file che hai perso, sappi che Osx mette a disposizione dei suoi utenti, degli strumenti particolarmente potenti per il recupero e ripristino dei files. In particolare oggi, voglio parlarvi di Time Machine, un utile strumento per il recupero dei dati presenti sul vostro Mac, o per ripristinare programmi che non funzionano più come dovrebbero.

Ma come funziona esattamente Time Machine? se avete familiarità con un iPhone e con iTunes, diciamo che il funzionamento è molto simile al backup che iTunes effettua sui device della mela, permettendo, qualora lo si voglia, il totale ripristino del device (completo di dati, contatti, mail, sms, apps e salvataggi all’interno delle apps). Ma Time Machine fa ancora di più, permettendoci il ripristino parziale di singoli files o cartelle. Ma vediamo per prima cosa come far funzionare Time Machine sul nostro Mac.

Configurare Time Machine: l’HDD esterno

Per configurare Time Machine, dovremo procurarci un HDD esterno che ci servirà per la copia dei dati del Mac. Il consiglio che vi do in questa fase, è quello di scegliere un HDD che abbia un’ottima qualità (ne va del backup dei nostri dati dopotutto), e che abbia una dimensione in GB pari almeno al doppio rispetto all’HDD del Mac: ad esempio, se il nostro Mac possiede un Hard Disk da 512 gb, vi consiglio un HDD da almeno un TeraByte. Se non avete idea circa un buon Hard Disk esterno per Mac che faccia al caso vostro, anziché rivolgervi alle note catene di elettronica, vi consiglio vivamente Amazon, il quale, oltre a vantare una garanzia senza paragoni, vi permetterà di contenere le spese. Il Western Digital ad esempio, è un’ottima marca, e a questo link lo troverete scontato:

 

Inoltre questo disco esterno per Mac ha un case in alluminio dissipa in maniera veloce il calore prodotto, ed il trasferimento dati avviene ad una velocità costante di 105 MB/s.Una volta procuratoci il nostro HDD esterno, colleghiamolo al Mac. OSX rileverà l’HDD esterno, e ci comparirà una finestra nella quale il nostro Mac ci chiederà se vogliamo utilizzare l’HDD come backup per Time Machine. Rispondiamo si.

 

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click 625x342xtm11.jpg.pagespeed.ic . fhOwHCX  TechNinja

 

Nel caso in cui questa finestra non comparisse, rechiamoci su impostazioni – Time machine, selezioniamo il nostro disco esterno, ed attiviamo Time Machine.

 

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 07.44.43 TechNinja

 

Bene, questo è tutto. Nel più classico stile Apple, “it just works“.

Vi consiglio inoltre di abilitare l’opzione “Mostra Time Machine nella barra dei menù” in quanto proprio con l’icona che vedrete nella barra, vi sarà più facile gestire il backup ed il ripristino dei files.

 

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 07.50.39 TechNinja
Una volta abilitata l’opzione, ecco l’icona che vedrete nella barra in alto del vostro Mac.

Qualora volessimo escludere delle cartelle del Mac dal backup su HDD esterno, dovremo invece cliccare sul pulsante opzioni in basso, e selezionare le cartelle per le quali il backup non sarà richiesto.

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 07.47.55 TechNinja
In questa foto, abbiamo scelto di impedire al nostro Mac il backup dei files presenti sul desktop, della cartella foto.

 

N.B. Se effettuate il backup del Mac con Time Machine per la prima volta,  il backup potrebbe durare parecchie ore. Vi consiglio pertanto di avviarlo di notte, in modo da ritrovarvi il backup finito al mattino seguente. I successivi backup invece dureranno pochi minuti, essendo backup incrementali, ovvero salvando questi le differenze in termini di files, app ed impostazioni, tra un backup passato e quello attuale.

Configurare Time Machine: Hard disk esterno per Mac usato

E se volessimo usare un Hard Disk esterno per mac non nuovo, e volessimo formattarlo per configurare Time Machine? in questo caso, una volta collegato il nostro HDD al Mac, avviamo l’app “Utility Disco“. Per farlo, premiamo ctr+spazio (apriremo così spotlight, il servizio di ricerca di OSX), e nella schermata che ci apparirà, scriviamo “Utility disco” senza virgolette, premendo successivamente invio:

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 07.54.22 TechNinja
Spotlight: il nostro “maggiordomo personale”, che ci aiuterà nella ricerca di ogni app, impostazione o file presente sul nostro mac.

A sinistra vedremo la lista dei dispositivi collegati al Mac. Selezioniamo il nostro Hard Disk esterno per Mac, e sulla destra selezioniamo “inizializza”, e come File system scegliamo “Mac OS esteso (journaled)”. A questo punto clicchiamo su “inizializza” ed aspettiamo che OSX formatti l’HDD.

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 07.55.41 TechNinja

 

Configurare Time Machine: Ripristino files singoli – ripristinare Mac

Vediamo adesso come ripristinare un file o una cartella da un backup effettuato da Time Machine, sul nostro Mac. Supponiamo di voler recuperare una foto cancellata per sbaglio dalla cartella “foto”. Portiamoci nella cartella in questione, e dall’icona di Time Machine in altro scegliamo “Entra in Time Machine”:

 

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 08.54.30 TechNinja

 

Ecco la schermata che ci apparirà:

 

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 08.58.13 TechNinja

 

Portiamoci sulla barra a sinistra e scegliamo il giorno in cui ripristinare il nostro file o cartella. Istantaneamente le cartelle al centro della schermata principale cominceranno a scorrere come se il Mac sfogliasse un archivio, fino ad arrivare alla cartella, così come si presentava alla dataselezionata. A questo punto clicchiamo sul pulsante “ripristina”, ed il gioco è fatto.

Configurare Time Machine: ecco come ripristinare Mac

Ebbene si. Time Machine, come detto all’inizio, è uno strumento molto potente, che ci permetterà di ripristinare persino l’intero sistema operativo, ad una data ben definita. Per ripristinare Mac, a Mac spento, accendiamolo premendo CMD+R. Teniamoli premuti ed aspettiamo che il Mac adesso si avvii in modalità recovery. Vi ritroverete davanti ad una schermata come questa:

 

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 11.48.29 TechNinja

 

Scegliamo la prima opzione “Ripristina da backup di Time Machine“. Andiamo avanti e scegliamo l’HDD dal quale estrarre il backup (nel mio caso ho scelto il disco Seagate):

 

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 12.16.03 TechNinja

Nella schermata successiva, il Mac ci presenterà la lista dei backup presenti sul disco esterno. Ci basterà scegliere una data ed avviare il ripristino (che potrà durare anche parecchie ore), al termine del quale il nostro Mac tornerà esattamente come lo avevamo alla data scelta (files, app  ed impostazioni comprese):

Configurare Time Machine su OSX: come recuperare file perduti con un click Schermata 2015 01 18 alle 12.44.02 TechNinja

Eccoci giunti al termine di questa guida, nella quale hai imparato come configurare Time Machine per il tuo Mac. Ti do un ultimo suggerimento: se il tuo Mac è un po vecchiotto, hai due strade: o seguire la nostra guida su come ottimizzare il Mac, O acquistare un Mac nuovo. Se scegli questa strada, dai un’occhiata a questo, ho cercato per te il negozio online col prezzo più basso per un Mac;