Wall Street: Alphabet (ex Google) supera Apple

Alphabet, la holding che controlla Google, batte Apple e diventa l'azienda più quotata negli Stati Uniti.

0
101
Alphabet batte Apple

Da un bel po’ di tempo a Wall Street si assiste a una battaglia a colpi di azioni. Le protagoniste indiscusse sono due delle aziende più grandi e importanti del mondo. Nello specifico, Apple Alphabet, ossia la holding che controlla Google. In palio c’è il titolo di azienda americana più grande per quel che concerne il livello di capitalizzazione sul mercato.

Al momento, la battaglia è stata vinta da Alphabet, che ha superato l’azienda di Cupertino per la seconda volta nel giro di pochissimi mesi. Qualche dettaglio? Vediamo i dati da vicino.

Wall Street: Alphabet (ex Google) supera Apple alphabet apple TechNinja

Alphabet vince su Apple: i dati

Sappiamo bene che, dopo la presentazione dei risultati finanziari dell’ultimo trimestre, Apple non se la passa benissimo e, pertanto, anche questa volta Alphabet è riuscita a superarla. Al momento, Alphabet vale 498,56 miliardi di dollari, mentre Apple vale 495,38 miliardi. Differenza minima, quindi, ma molto rilevante in casi come questi.

Del resto, tutti si aspettavano in risultato del genere e, pertanto, la notizia non ha fatto più di tanto clamore. Il titolo Apple, infatti, è in difficoltà e questo è sotto gli occhi di tutti dato che è addirittura arrivato sotto i 90 dollari e una cosa del genere non accadeva da anni, per la precisione dal giugno 2014. Insomma, uno scenario abbastanza nero per Apple che è, quindi, scesa sotto i 500 miliardi di dollari per quel che concerne il proprio valore e anche questa cosa non accadeva da anni.

In tutto questo, naturalmente, la holding che controlla Google lancia il suo attacco e dimostra, ancora una volta, di essere perfettamente in salute. Quello che la rende forte, in questo momento, non è solo il dato negativo fatto registrare dal team di Cupertino, ma anche la grande fiducia che il mercato le sta dando.

Alphabet, al momento, è l’azienda che ispira più fiducia in assoluto sul mercato americano e questo si traduce in risultati che sbaragliano i concorrenti, anche quando questi ultimi si chiamano Apple. Staremo a vedere se qualcosa cambierà prossimamente.